Utente 259XXX
Salve!
Mio padre sta assumendo citalopram da quasi due mesi. Nelle ultime settimane ha una marcata perdita di appetito, appena vede il mangiare gli viene la nausea, anche quando in tavola ci sono i suoi piatti preferiti. Vorrei sapere se può essere il citalopram a fare questo effetto.
Aggiungo che la scorsa estate gli era stato prescritto il keppra per l'epilessia e anche in quel caso non voleva saperne di mangiare (molto peggio di adesso) e una volta sospeso il farmaco gli è tornato l'appetito. Il Keppra è stato sostituito con il depakin, che tutt'ora sta assumendo, e all'inizio della terapia ha avuto un aumento molto forte dell'appetito.
Grazie cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Che questo accada dopo due mesi è anomalo. Potrebbe ricollegarisi più allo stato depressivo che non sta rispondendo alla cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 259XXX

La depressione ha alti e bassi, è solo questa perdita di appetito. Dice che sentire l'odore del cibo gli fa venire la nausea (e tra gli effetti collaterali del citalopram leggo anche la nausea). Alcuni cibi riesce anche a mangiarli, tipo la pasta e il riso, ma ad esempio la carne (cosa di cui andava ghiotto) non gli va proprio giù. Dite che il farmaco non c'entra nulla?
Il medico che glielo ha prescritto ci aveva detto che avrebbe iniziato a fare effetto dopo circa 30/40 giorni a partire dal giorno in cui cominciava a prenderlo a regime pieno (8 gocce) ed effettivamente è passato circa un mese e mezzo dall'assunzione a pieno regime e ha cominciato ad avere questa repulsione per il cibo (carne in particolare) e queste nausee.

[#3] dopo  
Utente 259XXX

Ho controllato quando ha iniziato la terapia. Ha iniziato con 4 gocce il 23 marzo ed è arrivato a prendere 8 gocce attorno al 10 aprile. La repulsione per il cibo e le nausee sono cominciate attorno al 15 maggio.
Vorrei comunque precisare che questa perdita di appetito non è stata improvvisa ma va man mano in peggioramento da quando ha iniziato ad assumere il citalopram (all'inizio non era presente, poi pian piano è "progredita").

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se c'è stato un aumento allora può darsi che oltre una certa dose si verifichino alcuni effetti. Si tratta di un effetto però infrequente, di solito il farmaco fa venir appetito.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 259XXX

Ah, lei dice l'esatto contrario del bugiardino. Questo infatti indica come evento comune la perdita di appetito e la conseguente perdita di peso e come evento raro l'aumento dell'appetito...
Ad ogni modo è normale che se c'è perdita di appetito in general c'è anche repulsione per un determinato alimento (carne)?

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

No, all'inizio può esserci nausea, ma nel tempo col citalpram c'è un aumento di peso. Non frequente, ma tendenzialmente.
Calo di peso tendenzialmente no.

Quando si ha meno appetito o nausea gli alimenti più solidi e per cui è necessaria masticazione tipicamente sono i primi esclusi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 259XXX

Quindi questa avversione per la carne può essere normale, dato che c'è anche nausea e scarso appetito, giusto? Lui mangia più o meno volentieri riso, pasta e formaggi attualmente.

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se è solo per la carne allora non stiamo parlando di scarso appetito, ma di un'altra cosa, che potrebbe invece riguardare un problema nella deglutizione e digestione dei cibi solidi a livello di esofago-stomaco.

Da come ne parlava sembrava volesse dire che mangia poco e ha poco appetito.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 259XXX

No dottore, ha capito bene invece. Ha poco appetito in generale, ma in particolare è infastidito dalla carne e ogni tanto ha delle nausee quando sente l'odore del mangiare.
Secondo lei può essere il farmaco?
Se la colpa fosse del farmaco dopo quanto tempo dall'inizio dell'assunzione dovrebbe manifestarsi questo effetto collaterale?

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Certo, potrebbe essere. Può anche essere un effetto che viene oltre una certa dose. Più probabile nei primi tempi (settimane) dall'inizio o dall'aumento.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 259XXX

Grazie della disponibilità dottore!
Cordiali saluti