Utente 418XXX
Gent.mi Sigg.ri Dottori, buona sera. Senza dilungarmi sui precedenti vado subito al.punto. sono uscito dall'ospedale giovedi dopo un girno, ricoverato per una crisi per me inaudita di ansia/angoscia nonostante prendessi 20 di paroxetina da una 40ina di giorni. Indirizzato al csm territoriale, mi sono recato venerdi per unconsulto col primarioo responsabile (non ho ancora capito quale sia il titolo.corretto). Ammetto di aver avuto una "più che ottima" impressione e aver sperimentato un transfert più che positivo. Insomma, per l'alleanza terapeuticanon potevo sperar dimeglio. Dopo lungo colloquio la suaprescrizione e: xanax 2mgRP e trazodone contramid 150 (mezza pillola x 10 gg, poi una ed eventualmente a salire). La situazione è migliorata in modo miracoloso, con tutta evidenza, grazieesclusivamente allo xanax in attesa di giungere a dosi terapeutiche col trittico.

La mia curiosita (essendo ansioso sono molto interessato ai farmaci) è sapere quali sono gli effetti/benefici del trazodone rispetto aSSRI SNRI e compagnia bella di affini e cosa cambia nel caso in cui (tra qlc settimana) lo psichiatra (anzi, neuropsichiatra data l'età) decida di aumentare ulteriormente il dosaggio. In soldoni, cosa cambia passando da 150 a 300 ad es.???


PS. Nel colloquio per profani intercorso con lui mi ha detto a vrandi linee perspiegarmi un po': "il trittico è un antidepressivo che dà ottimi risultati per l'attivazione, ad es. Funziona bene cogli anziani con problemi di demenza....e non dà alcun problema di assuefazione".


Ringrazio enormemente, in ispecie per il pregevolissimo servizio che offrite,mai lodato abbastanza.
Cordialmente

[#1]  
Dr. Tommaso Vannucchi

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente
il trazodone è un antidepressivo che si differenzia per meccanismo d'azione dai serotoninergici classici,presentando quindi un profilo di effetti collaterali diverso; personalmente non mi meraviglio che abbia trovato beneficio
Tommaso Vannucchi

[#2]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Nel mese di ottobre ha posto una domanda relativa all'uso di trittico in combinazione con paroxetina.

Oggi invece pone una questione sul solo uso di trittico, ponendo domande su SNRI che, di fatto, lei non sta assumendo né pare sia prevista una assunzione.

Inoltre, scomodare il transfert per una prescrizione di farmaco dopo che ha avuto una crisi d'ansia mi sembra un poco esagerato.

per la sua età e per la sintomatologia attualmente il dosaggio di 150 mg è sottodose.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#3] dopo  
Utente 418XXX

Grazie dottori per la solerzia.
Preciso la domanda posta in modo cervellotico.

Sto nettamente meglio per l'anciolitico, ovviamente non per il trazodone (4gg di assunzione ad oggi)che è ancora sotto il dosaggio terapeutico cui giungeremo tra qlc settimana, a partire da 150 contramid tra una settimana ca. Fino aldosaggio pieno di 300 se lo specialistica (cheho cambiato)) loriterrà opportuno. La curiosità principe è: cosa cambia negli effetti tra 300 e 150? ad esempio sull'attivazione, come detto in modo dozzinalmente esemplificativo (Il riferimento agli qnziani con demenza).

Inoltre, quale sia (per curiosità scientifica dilentattinstica) la eifferenzq effettuale di questo tricickico con gli antidepressivi di nuova generazione in geberale.

Il trittico preso verso ottobre era 20gott alla sera per coadiuvare il wonno, ossia tutt'altro dosqggio e finalità da 75mg contramid (a breve 150).
Indubbiamente esaagerwto ilriferimento al transfert; Era.una iperbole retorica (2003-07 vis-à-vis junghiano, 2007-2011 lettino per psicanalisi freudiana ortodossa, da un anno gruppo psicodinamico con uno psicanista di impostazione esistenziale. So perfettamente cosq sia un transfert ) per esprimere la soddisfazione di aver incontrato uno specialista con cui ho avvertito un feelingsubitaneo che lascia intravedere una proficua alleanza terapeutica.

Fiducioso in un vs riscontro, ringrazio ancora più che cordialmente. Auguro loro unq splenridq giornata

[#4] dopo  
Utente 418XXX

PS. Vi sarei grato se poteste darmi, per cortesia e gentilezza - riguardo alla differenza tra trittico e antidepressivi ssri, snri ecc -, una risposta teoreticamente articolata,non foss'altro anche soltanto per la macroscopica discrasia concettuale ontologicamente intrinseca alla definizione/distinzione tra antidepressivi di vecchia generazione e di nuova generazione, quest'ultimi sempre dichiarati - per tòpoi scientifici universali a quanto potuto leggere un po'ovunque - come migliori perche latori di minori effetti collaterali e rischi quindi piu maneggevoli.

Ringrazio ancora di tutto cuore

Auguro cordialmente unabuona giornata

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Tutti questi anni di analisi evidentemente non le sono serviti a nulla.

Non deve essere lei a conoscere concettualmente la differenza farmacologica e l'uso di tali prodotti per far scomparire alcuni sintomi specifici.

il suo psichiatra con cui ha avuto questo grande trasporto ha stabilito un trattamento, eventualmente deciderà per un aumento perché il dosaggio terapeutico è di 300mg.

Tutte le altre concettualizzazioni sono elucubrazioni non solo mentali.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 418XXX

Veramente - mi permetto umilmente di notare -erano questioni teoretiche e curiosità - credo - legittime. Le chiedo scusa per il disturbo. Anche se, a rigore, presumo che la corretta comprensione delle specificità delle terapie sia, nell'epoca dell'iper-informazione, la base imprescindibile di un'adesione il piu convinta possibile. Ovvio che deciderà lo psichiatra.

Confesso che un "evidentemente anni di psicoterapia non sono serviti a nulla" suona molto offensivo e immotivatamente aggressivo: ne rimango basito, somigliando sorprendentemente ad espressioni tipo "le sue sono braccia strappate all'agricoltura" o "lei è un disertore di vanga".

Così come "elucubrazioni non solo mentali".... non mi risultano altri tipi di elucubrazioni, a meno che - cosa di adamantina evidenza - Ella non volesse intendere che io sia un onanista non solo mentale, bensì olisticamente intendendo il concetto (etim. Cum-capio)".

Neanche il dileggio larvato dietro al "grande trasporto verso il nuovo psicofarmacologo" è particolarmente elegante e nient'affatto rispettoso.


Le chiedo cortesemente e umilmente, se la cosa non Le sembra un eccesso di masturbazione mentale o che vada a detrimento dell'altissima considerazione e dell'iperuranico rispetto ch'Ella ha avuto nei miei confronti, di girare gentilmente tutta questa conversazione ad altro specialista (o di attivare all'uopo lo staff) che abbia almeno quel minimo di umanità, rispetto e delicatezza necessarie ad un dialogo, se non ubertoso, almeno fruttifero.
La ringrazio ancora, soltanto per l'attenzione, porgendoLe i miei più didtinti e distanti saluti

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Come da condizioni di servizio lei non poteva fare richiesta per mera accondiscendenza della sua voglia di conoscenza che non può essere delegata a chicchessia in quanto vi sono professionisti del settore che studiano svariati anni per ottenere una abilitazione alla conoscenza ed all'uso di determinati prodotti.

Diversamente, dr. Google avrebbe sicuramente più conoscenze corrette di chiunque, ma non è così.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#8] dopo  
Utente 418XXX

Non potendo che registrare, con estrema delusione, ch'Ella persevera con atteggiamento che A ME SEMBRA di degnazione, protervia, albagia, alterigia (senza peraltro fqre cenno alcuno al suo post estremamente offensivo che le ho illustrato punto per punto: non wi può che arguire che anch'Ella abbia convenuto in cuor suo di esser stato colpevolmente superficiale, sgarbato e irrispettoso.....per esser benevolmente eufemistici.....), mi vedo costretto a precisare.

in ossequio al contratto di servizio, ho chiesto una consulenza ad un esperto su mie questioni terapeutiche e intimamente personali - da trattare con delicatezza va da sé (chi avrei delegato???? E su cosa verteva la fantomatica delega che solo Ella ha visto????). Chiaro che la consulenza sia teoretica e non pragmatica (le suggerisco di ripassare la differenza tra theorìa, pràxis e poìesis). Non potendo certo su un blog suggerire una terapia, si chiede "per conoscenza" (per quanto in aristotele si parli di praktikè epistème= conoscenza pratica) e non facendo ricorso al Dr. GOOGLE (altrea espressione che Ella si è lasciato andare per puro dileggio gratuito).

""vi sono professionisti del settore che studiano svariati anni per ottenere una abilitazione alla conoscenza ed all'uso di determinati prodotti"".
Esattamente ciò che ho fatto.rivolgendomi.a medicitalia, pregando di ricevere una risposta un po' più articolata che riguarda la mia situazione (nulla a che vedere con la masturbazione mentale concui Ella mi ha offeso): lo speciqlista lo vedo tra 2 settimane quindi sono.preoccupazioni urgenti.....

ma Ella, con tutta evidenza, ha presunto tutt'altro e a tal proposito: qual è l'aggettivo corrispondente al verbo "presumere"?



PS. Non avrebbe fatto infinitamente prima arispondere alle domande di un utente bisognoso com'è nello spirito diquesto benemerito servizio (cui Ella MI SEMBRA prestarsi di malavoglia econ superficialità) o chiedere di farlo a qlc collega evitando post oltraggiosi o tirando fuori del tutto a sproposito il contratto di servizio al quale non ho contravvenuto inalcun modo come Le ho appenaesplicato????

[#9]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003

A lei piace giocare, probabilmente ha molto tempo da perdere.


"La mia curiosita (essendo ansioso sono molto interessato ai farmaci) è sapere quali sono gli effetti/benefici del trazodone rispetto aSSRI SNRI e compagnia bella di affini "

"una risposta teoreticamente articolata,non foss'altro anche soltanto per la macroscopica discrasia concettuale ontologicamente intrinseca alla definizione/distinzione tra antidepressivi di vecchia generazione e di nuova generazione, quest'ultimi sempre dichiarati - per tòpoi scientifici universali a quanto potuto leggere un po'ovunque - come migliori perche latori di minori effetti collaterali e rischi quindi piu maneggevoli."

Queste le sue domande che non sono curiosità di paziente ma concettualizzazioni sui meccanismi molecolari intrinseci con il solo scopo di voler placare la sua preoccupazione e le sue problematiche ansiose che, evidentemente, anni di analisi non hanno risolto.





https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#10] dopo  
Utente 418XXX

Allora: curiosità di paziente ora le vanno bene e ottemperano alle regole, prima no. Lo dico in dialetto: che cambia sugli effetti il trittico dai serotoninergici? Che cambia da 150 contramid a 300 contramid? L'effetto sara piu forte in alcuni aspetti. Soprattutto riguardo alla cosiddetta "attivazione", anche se la dicitura lei mi dice essere antiquata ma facemo a capìsse..... Lo specialista pe spiegallo m'ha detto che è ottimo PE i vecchi co l'Alzheimer, sempre per fa' a capisse ma nnnn'è che c'ho capito tanto sennò nnnnel chiedevo. Me interessano ste cose, sennò piàvo un manuale de psicofarmacologia se volevo concettualizzà sui meccanismi molecolari.
Che c'ho l'ansia l'ho detto subito e se capiva dallo xanax e dalla paroxetina.
Non c'ho vojà né tempo de giocà! C'ho solo bisogno de sapé. Teoreticamente articolata era x dì che causa esperienza e evoluzione non mi è sufficiente il telegramma. Tutto chiesto con chiarezza ed educazione. Solo che se uno scrive mpo' mejo della media magari con tanto de congiuntivi lei me "presume".....

PS. Dalla sua genesi, la psicanalisi nnnnnha mai risolto i problemi come il cardiologo le cardiopatie. Ha ben altri fini.
Mi auguro d'esse me fatto capì


Cordiali e distinti saluti, anche se oggi abbiamo iniziato col piede sbagliato. Sarà stata una giornata storta. Succede, soprattutto nei dialoghi tra umani

[#11]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Forse non è chiaro:

-150 è considerato sottodose per la sua età
- 300 è il dosaggio terapeutico per lei

Quindi è ovvio che funzionerà a 300 e non a 150.

Inoltre, tutti gli altri aspetti sulla differenza con gli SSRI non sono di nessuna importanza.

Il suo medico ha deciso per questo farmaco avrà avuto le sue ragioni e le sue motivazioni.

Sinceramente io non trovo corretto infarcire di nozioni i pazienti se non sono indispensabili per valutare effetti collaterali possibili in corso di terapia (anche urgenti).
Affermare che serve agli anziani e poi prescriverlo a lei non ha proprio senso.

Poi che a lei sia piaciuto, avrà avuto questo feeling, ed ha fatto pure diversi anni di analisi sono fatti suoi.

Da ciò che scrive, da come lo scrive, da come pretende certe cose, secondo il mio parere ci sono diverse questioni irrisolte.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#12] dopo  
Utente 418XXX

Questo sì che è interessante e proficuo!!!!

Da ciò che scrive, da come lo scrive, da come pretende certe cose, secondo il mio parere ci sono diverse questioni irrisolte.

Le chiedo un'ultima cortesia: un telegrafico elenco di questi aspettia suo avviso irrisolti, in modo tale.che io li possa "usare" come meritano. Ovverosia, rifletterci e solipsisticamente e confrontandomici con lo psicanalista e ilneuropsichiatra. Le impressioni aprima vista e "da occhio clinico" di unesperto.professionista, per quanto desunte da un mezzo eterodosso, sono da tenere nella max considerazione (anche perche scevre dalla relazione terapeutica) in quanto straordinari spunti diriflessione.

Laringrazio infinitamente in qnticipo x questa ultima disponibilità...

[#13]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il fatto che lei sia ansioso e voglia conoscere per forza determinati aspetti dei farmaci va inquadrato come sintomo e non come curiosità
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#14] dopo  
Utente 418XXX

Ok, vrazie. Concetto adamantino.

Ultimissima cosa: una volta giunti a dosaggio terapeuticamente efficace (300) di trazodone, questo antidepressivo quanto tempo richiede per iniziare a dispiegare i suoi benefici???? Minimo un mese come gli ssri?

la ringrazio ancora, augurandole unabuona e zerena giornata

[#15]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#16] dopo  
Utente 418XXX

Grazie mille, Dott. Ruggiero