Utente 440XXX
gentili Dottori dopo gli ultimi risvolti ho cambiato quasi personalità....
da oltre 2 anni do po una "caduta " emotiva che io reputo come un colmarsi si un contenitore d'acqua che pian piano s'è colmato, son caduto, cominciando a passare un periodo non facile. premetto d'aver fatto terapia psicologica che non ricordo nemmeno il tipo, sicuramente l'empatia c'era...passai alla farmacologia e conobbi diversi medici e quasi una decina di farmaci nsri ed ssri, fino a che un medico mi parlò di bipolarismo, mentre i precedenti depressione ansiosa , anodenia , ansia etc...
l'ultimo medico un neurologo mi diede dei regolatori d'umore e solo quelli....togliendo il resto.
questi ultimi regolatori, 300 depakin e 25 lamotrigina mi hanno riportato allo stato iniziale con mancanza di sorriso, scarsa voglia di fare, alternanza di bruta irritabilità, fino alla bestemmia cosa a me assolutamente non solita, ad uno stato di tristezza, equilibrio delle volte precario, nostalgia fastidio ad uscire con gli amici,raddoppio delle sigarette, 3 kg in piu insomma un patatrac...il curante dopo settimane nelle quali riferivo queste cose lui diceva di continuare e ben 0,50 di en per 3 volte al di per mantenere il nervosismo..ora sotto mia minaccia di buttare le medicine, la settimana entrante andrò, se andrò da lui....
chiedo, 1?possibile che questi farmaci, mi abbiamo portato a questo stato? è si vero che gli antidepressivi mi toglievano voglia di vivere ma male male così mai, lo giuro...anzi solo al momento d'uso della vortioxetina...
2?ma perchè non ci si muove prima nonostante il grido d'aiuto del paziente?
3? è si vero che ci voglià piu tempo d'entrata in circolo, ma una revisione della terapia noooo??
4)potenzialmente il bipolarismo come da lui pronosticato, ha queste dosi?
5) ma il bilpolarismo non dovrebbe alternare anche momenti di euforia (mai avuti)?
grazie!

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Ci sono diversi errori, probabilmente di battitura, nelle domande, che non fanno capire bene cosa vuole sapere. Le può correggere e riscrivere ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 440XXX

ha ragione dottore. ma è un effetto da quando prendo le ultime medicine.
le dicevo e parlo del depakin 300 e lamotrigina 25: possibile che questi farmaci, mi abbiamo portato a questo stato? forte irritabilità alternata a tristezza quasi al pianto anche con una canzone?
bipolarismo : non dovrei avere picchi di entusiasmo a irrequietezza ad alti livelli o alla tristezza?
possibile che ci metta cosi tanto ad entrare in circolo o puo essere sottodimensionata tale cura?
è vero che con gli antidepressivi non stavo bene(anodenia, poche motivazoni, libido zero, offuscamento ets) ma con questi sono tra l'altro diventato monoespressivo...mai un sorriso...spero d'essermi fatto capire e grazie. eventualmente una visita con lei come si potrebbe organizzare a settembre, visto che dovrei venire da molto lontano? grazie per la disponibilità

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il bipolarismo ha come manifestazione più frequenti apatia e rabbia, e meno frequenti l'euforia. I due poli sono "acceso" e "spento" più che essere due qualità di umore buono o cattivo.
Gli stabilizzatori, cosiddetti, sono spesso più efficaci nel contenere i picchi agitati che quelli apatici, scarichi.
Che possa essere più instabile con quei due farmaci in realtà non torna granchè, forse è più indice di un loro non funzionamento che altro. Che invece sia più piatto può essere.
La cura in circolo entra subito, mentre inizia a "girare" nel senso del funzionamento dopo un paio di settimane. I due farmaci possono essere dosati nel sangue per capire se la loro quantità è idonea a ottenere un effetto oppure no.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 440XXX

ho capito...o almeno credo...per farmi tornare un po di buon umore ed equilibrio depakin e lamotrigina non sono il max...
in questo caso un antidepressivo potrebbe fare meglio di questi?
esiste un esame del sangue che potrei fare per capire la questione della loro giusta o meno quantità nel sangue?
per un appuntamento, seguo il suo link? grazie

[#5] dopo  
Utente 440XXX

gentile dottore mi scusi l'insistenza, ma esiste qualche esame per valutare gli effetti di depakin e lamotrigina oltre all'acido valproico? grazie

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Può dosare anche la lamotrigina. Gli antidepressivi, se è un disturbo bipolare di quelli maggiori, in realtà sono discutibili in generale, e possono essere contro-indicati, almeno la maggior parte. Antidepressivo non significa "farmaco per tirar su l'umore", funziona così' ma in alcune malattie, non in tutte.

Per i miei dati personali sì, segue il link alla scheda cliccando sul nome
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 440XXX

buonasera dottore ho prenotato presso una sede dove Lei fa servizio; non so come contattarla in privato per alcune domande: come, quali esami ematologici debba portare.
nel frattempo ho fatto la prolattina con valori max di riferimento max 2 io ho 9, il depakin per valori da 50 a 100, io ho 42. questi valori possono essere indicatori di qualcosa e possono avere influenza sul mio malessere? la lamotrigina l'avrò tra qualche giorno. grazie

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quei valori servono per sapere se i singoli stabilizzatori sono a dose efficace, premesso che in realtà quei valori si riferiscono all'uso antiepilettico, nell'uso psichiatrico non ci sono valori così stretti perché i sintomi sono molteplici e non riducibili a un evento come una crisi epilettica.
Per il resto ad una visita è sufficiente portare quello che ha, altrimenti si appunta gli esiti dei vari esami fatti, se sono molti e difficili da trovare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 440XXX

salve dottore,
stanotte è stata una delle notti piu brutte della mia vita...se nei primi giorni era il nervosismo a farla da padrone adesso è la tristezza, una tristezza infida...puo essere che questa terapia mi abbia portato quest o sentirmi cosi?grazie

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo lo aveva già chiesto in precedenza, ma non è possibile stabilirlo
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it