x

x

Di 24 anni e soffro di crisi di panico e ansia da quando sono bambino

Mi presento, sono un ragazzo di 24 anni e soffro di crisi di panico e ansia da quando sono bambino.
Ultimamente però le cose sono andate degenerando. Frequento l'università e sono praticamente all'ultimo anno, faccio sport gni giorno alternando body building e calcio, nell'ultimo mese i sintomi che ho accusato mi hanno spaventato.
Ho cercato i sintomi su internet (lo so ho sbagliato forse) portando a peggiorare quella che è la mia situazione.
Da un mese circa soffro di male al collo e male alla parte lombare della schiena, male alla spalla, tutto nella parte sinistra del corpo, questo mi porta a una sensazione di mancanza di coordinazione e controllo degli arti nella suddetta parte con la presenza di fascicolazioni in tutto il corpo, il tutto accompagnato da uno stato psicologico di semi-depressione che mi accompagna per tutto il giorno e da un senso di de realizzazione e di vertigini.
Premetto che nel corso della mia vita ho eseguito parecchie visite neurologiche, l'ultima l'anno scorso, nelle quali non è stato evidenziato alcun problema, se non la presenza di una forte componente ansiosa per la quale mi è stata prescritta una terapia che comprende rizzen 10 mg.

La mia domanda: devo stare tranquillo oppure questa sintomatologia può essere qualcosa di più grave?
[#1]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3.8k 185 26
Cosa vuol dire stare tranquillo? Se significa non curarsi non è una buona scelta. Soffre di ansia cronicizzata e di somatizzazioni, disturbi che le stanno rovinando la vita e che sono curabili. Quello che deve fare è trovare uno psichiatra e curarsi, perché le terapie ci sono e sono efficaci.

Franca Scapellato

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent.ma Dr.ssa Scapellato

La ringrazio per la risposta, no intendo curarmi, ma ho sempre la costante paura che questi sintomi siano riconducibili a qualche rara malattia, è possibile che tutti i miei sintomi, anche fisici e quindi relativi a contratture tremori, fastidi muscolari, tensioni e sensazioni di mancanza di forza siano riconducibili a questa forma di ansia cosi aggressiva?

Lei cosa consiglia di fare? a chi devo rivolgermi?
[#3]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3.8k 185 26
L'ansia dà facilmente correlati fisici importanti (somatizzazioni ansiose) ed è frequente che chi ne soffre pensi a malattie gravi anche se le visite e gli esami sono negativi. Il rischio è invece quello di invischiasi in batterie di esami inutili, che non rassicurano, ma aggravano l'ansia.
Lo specialista da consultare è lo psichiatra.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto