Utente cancellato
Salve

Da molti anni mi è stata diagnosticata ansia generalizzata, attacchi di panico e disturbi del sonno. A seguito di questi disturbi ho forti cali d'umore e quindi lieve depressione.
Ho provato tutti gli antidepressivi in commercio qualin ssri, snri, triciclici. Sospesi per effetti collaterali sessuali come calo della libido e anorgasmia.
Ho provato anche il trittico e pur non dandomi disturbi sessuali non è stato purtroppo di grande giovamento in quanto se una parte era sedativo e ansiolitico mi procurava spossatezza e apatia quindi non mi ha giovato sulla lieve depressione.

Il mio curante ha valutato attentamente la mia situazione ed ha ritenuto opportuno prescrivermi Remeron.
15 mg la sera per 7 giorni.
Poi aumentare a 30 mg la sera.

Mi ha riferito che questa molecola non da disturbi alla sfera sessuale. Facilità il sonno. Ha sia azione sedativa/ansiolitica e nel contempo antidepressiva senza dare apatia per via dell'azione sulla noradrenalina oltre che serotonina.

Solo che non capisco delle cose che ovviamente appena possibile chiederò allo specialista.

Oltre al remeron mi ha aggiunto una benzodiazepina cosa che era prassi con gli ssri visto che all'inizio possono dare agitazione e peggioramento dei sintomi.

Solo non capisco come mai venga usata anche col remeron visto che il mio curante lo ha definito anche sedativo e ansiolitico.

La benzodiazepina è lo xanax 3 volte al giorno per un periodo di 15 giorni da sospendere gradualmente.

Poi leggendo il foglietto illustrativo tra le indicazioni terapeutiche è menzionata solo depressione maggiore. Non c'è indicazione per ansia e attacchi di panico.

A questo punto mi piacerebbe saperne di più in attesa di parlare con il mio curante.

Vorrei sapere se il remeron ha anche azione ansiolitica e sedativa pur non essendo menzionata.
E vorrei anche sapere se è corretta l'associazione di una benzodiazepina seppur per un breve periodo. Il remeron può peggiorare i sintomi e dare agitazione?

Grazie in anticipo a chi mi risponderà.

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Il farmaco può dare tutti gli effetti iniziali degli antidepressivi.

La sola indicazione è per depressione ma evidentemente è provato per le premesse che ha fatto rispetto alle sue problematiche con gli antidepressivi.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
476399

dal 2018
Salve
E grazie per la risposta.
Nel frattempo ho iniziato la terapia.

Ho notato che dopo appena mezz'ora dall'assunzione della cp da 15 mg ho forte sonnolenza. Dopodiché sprofondo nel sonno e faccio molti sogni. Io sogno già di mio ma con la cp di più. Ho qualche risveglio ma a differenza di prima riprendo sonno facilmente.
Il giorno dopo ho sonnolenza,mal di testa, bocca secca e avverto molta sedazione, ma al tempo stesso anche una sorta di leggera agitazione, irritabilità e ansia che va e viene durante la giornata quindi non in maniera fissa. La benzodiazepina non la sto prendendo o meglio mi spiego l'ho presa il primo giorno ma mi aumenta la sonnolenza e la sedazione. Farei volentieri una bella dormita pomeridiana ma non mi è possibile in quanto ho da fare cose quotidiane lavoro,spesa ecc.
Ho contattato lo specialista e mi ha detto che i miei sono effetti collaterali nella norma e a questo punto di prendere la benzodiazepina solo al bisogno. E di aspettare ad aumentare al dosaggio di 30 mg vista la mia reazione perché forse potrebbero bastare 15 mg che sono il dosaggio minimo efficace.

Mi sono dimenticata di chiedere se la sonnolenza/sedazione durante il giorno si attenua con il passare delle settimane.

Nella vostra esperienza la sonnolenza/sedazione si attenua? È un pò fastidiosa di giorno.

Grazie