Tachicardia dopo pranzo tremore interno

Buongiorno, ho 48 anni e nel 2014 ho avuto il mio primo attacco di panico con corsa al pronto soccorso. Fino ad ora ho tenuto a bada l'ansia con tecniche di rassamento e fitoterapia. In questi mesi sono sottoposta a fortissimo stress per gravi problemi lavorativi miei e di mio marito. Da qualche giorno, dopo il pranzo, ho tachicardia anche per 4/5 ore e tremore con brividi di freddo. Dopo aver pranzato mi devo sdraiare per dormire perché sono stanchissima. Ieri i battiti alti 100/120 e il tremore interno sono continuati fino alla sera. Mi sono svegliata alle 5 con tremore interno ma i battiti regolari. Ho sempre molta agitazione soprattutto quando sono a casa. Ho fatto una visita cardiologica che ha trovato solo qualche extrasistole. Posso pensare di continuare con i metodi naturali oppure è il caso che vada da uno psichiatra? Vi ringrazio per l'eventuale risposta.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35,3k 861 226
Gentile utente,

Non è chiaro se sia stata posta diagnosi, parla di "primo attacco di panico", per cui si presume ce ne siano stati altri più questi fenomeni d'allarme che forse appunto sono da identificarsi come tali, o sono una versione attenuata degli attacchi maggiori magari.
Se ha avuto diagnosi di disturbo di panico, ha avuto però una terapia ?
Andare da uno psichiatra in che senso non sarebbe un metodo "naturale" ?
Il controllo di uno stato d'allarme non si pone, il rilassamento durante un attacco di panico è una contraddizione, è bene non scambiare il fatto che non tutti gli attacchi sono forti con l'idea che si stanno controllando, poi quando per caso uno è forte si va ancora più nel panico per l'idea che si è perso il controllo.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la velocissima risposta. Al pronto soccorso mi hanno dato il Delorazepam gocce da prendere in caso di necessità. A questo punto dovrò decidermi ad andare da uno psichiatra anche se il mio medico di base ritiene che io possa farcela da sola..
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35,3k 861 226
"il mio medico di base ritiene che io possa farcela da sola."

In che senso ?

Nelle malattie non ci si cura ? Ce la si fa da soli ? Una nuova filosofia della medicina di cui non ero a conoscenza.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Messaggio forte e chiaro! Domani cercherò un professionista anche per non sottovalutare la situazione specialmente in questo periodo difficilissimo. Ho pensato molto prima di scrivervi ma devo dire che lei mi ha fatto capire.... Grazie mille!

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio