Utente 483XXX
Sono una ragazza di 24 anni, ho subito un grave lutto e da quel momento tramite psichiatra ho seguito questa cura 0.25 di xanax una alla mattina è una al pomeriggio più alla sera. 8 goccie di trittico e al bisogno dell attacco di panico lexotan 5 o 6 goccie!! Avevo sospeso piano piano la terapia ora ho avuto un paio di problemi e mi è tornata ansia forte ho riniziato la mia cura aumentando la dose! Ho sbagliato? Ci sta che non mi faccia più nulla questi farmaci? Non voglio prende nulla nessun altro antidepressivo.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Un atteggiamento che non porta a nulla. Si faccia indicare una cura e la segua, invece di porre queste assurde barriere del tipo "non voglio nessun altro antidepressivo".

Se va bene questa cura glielo confermerà lo psichiatra, però in generale vedo poco senso nel tenere stabilmente lo xanax e non capisco esattamente perché non interpella lo psichiatra, visto che apparentemente si tratta di un problema di ricaduta dopo sospensione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 483XXX

Infatti ho preso appuntamento per un consulto dallo psichiatra.. ma ho già provato altri antidepressivi e non hanno fatto nulla, forse dovevo aspettare a scalare la
Dose con il medico curante, ma è possibile che la cura non faccia più effetto?

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
la cura già non era chiara, perché non è una cura antipanico, e l'idea che assumere delle gocce di lexotan quando viene l'attacco è errata. Sembrerebbe che non abbia neanche chiaro il meccanismo del panico, e comunque gli ansiolitici si usano in maniera diversa generalmente.

Se ha sospeso la cura bruscamente avrà avuto una seppur minima astinenza da ansiolitico, e sarà venuto meno nel tempo l'effetto, se c'era delle poche gocce di trittico.

Il resto deve indicarglielo ill medico. Una cura una volta ripresa impiega un po' per funzionare, anche se, ripeto, è difficile che questo tipo di cura prevenga gli attacchi di panico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 483XXX

la cura e ha fatto effetto sennò dopo 4 anni non avrei trovato giovamento!! Il lexotan l ho sempre preso al bisogno e poi ridotto piano piano ma ora se volessi tornare alle dosi normali da 5 a 8 goccie di trittico e 5 goccie in più di lexotan devo farlo gradualmente o posso farlo da un giorno all altro?

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Guardi, dubito che 8 gocce di trittico abbia trattato un disturbo di panico.
L'effetto l'avrà se mai fatto subito, dopo un mese, non dopo 4 anni, presumo volesse dire che è stata bene per 4 anni.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 483XXX

Si esatto!! Ora sono a 5 goccie se torno a 8 dice che devo farlo gradualmente?

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Forse non ci siamo capiti. Qui non si forniscono indicazioni sulle cure.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it