Utente 450XXX
Buoanasera ho
Sofferto di andia generalizzata per circa un anno fino a circa se mesi fa, dopo il primo attacco nel dicembre 2016 ho
Sviluppato paura della paura è una serie di sintomi psicosomatici e ipocondria.
Fortunatamente con quanche ciclo di xanax e psicoterapia sono riuscito a controllare la sintomatologia e a superarla del tutto.
Ultimamente però da un mesetto ho sviluppato problemi all apparato digerente con nodo in gola e catarro in gola con sintomi da reflusso gastrico atipico.
Oggi invece dopo tanto tempo mi è venuto un attacco di panico durante un corso di aggiornamento per lavoro. L insegnante spiegava e noi ascoltavamo, in aula eravamo circa 6 persone.
Mi sono sentito per mezz ora irrequieto e impaurito che mi salisse L ansia e dopo mi è venuto un attacco di ansia più forte con mani gelate tachicardia e senso di vertigini e sbandamento, ho preso subito uno xanax 0,5.
SecOndo lei cosa dovrei fare ? Come mai dopo tanto tempo circa sei mesi di nuovo un attacco di ansia ?
N

[#1] dopo  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da quello che racconta non sembra si tratti di ansia generalizzata ma di un Disturbo da Attacchi di Panico. Se così fosse lo Xanax non è da considerare una vera cura ma solo un farmaco da usare saltuariamente nelle fasi più acute in attesa che un farmaco specifico faccia effetto.
La psicoterapia (del tipo giusto) è raramente efficace da sola finchè le crisi non vengono bloccate dal farmaco adatte e il disturbo ha molto spesso andamento ricorrente, scompare ma prima o poi, scatenato o meno da fattori esterni, tende ha ripresentarsi.
Occorre una cura specifica, impostata da un bravo medico psichiatra e non sospesa appena i sintomi scompaiono ma protratta più a lungo (magari a basso dosaggio) per prevenire le ricadute. In questo senso lo Xanax non è adatto perchè a lungo andare provoca assuefazione e dipendenza.
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria
www.mariosavino.com

[#2] dopo  
Utente 450XXX

E sui disturbi della gola e dell apparato digerente secondo lei? Sono riconducibili all ansia e somatizzazioni?
In questi quasi due anni sono riuscito a non prendere mai antidepressivi e sono sempre riuscito in un modo o nell altro a gestire la situazione magari prendendo xanax a basse dosi nei picchi.