Utente 495XXX
Salve,

sono in cura da uno psichiatra da una settimana, sto prendendo 25mg di lyrica la mattina, a pranzo e a cena per un totale di 75 mg al giorno e la mattina dopo colazione ho iniziato da circa 5 giorni dopo 3 giorni di solo lyrica con mezza cp di zoloft da 50mg che a breve incrementerò con una pasticca intera.
appena ho iniziato a prendere lyrica sembrava andar meglio anche la sera quando avevo maggior ansia e pensieri ossessivi dopo le 20 riuscivo a stare piu tranquillo ma con l introduzione dello zoloft ho iniziato a d avere durante il giorno appannamento della vista, mal di testa, sbalzi di umore maggiore, maggior ansia sul futuro e ossessioni che non ci possano essere soluzioni e ossessioni che potrei suicidarmi che la cura non sia efficace e che ormai il mio problema sia cronico
inoltre ho visto che lyrica diminuisce l attività di alcuni neurotrasmettitori come il glutamato e che quindi potrebbe causare questi sbalzi di umore maggiore; siccome gli antidepressivi ci mettono circa 3 settimane a fare effetto volevo sapere se l'interazione di questi due farmaci potrebbe farmi stare peggio nella mia situazione

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Sono normali effetti da introduzione di terapia.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero,it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Grazie Dottore,

dopo la prima settimana di cura affiancato da uno psichiatra che sta nello stesso studio ho sostituito lyrica con rivotril 3 gocce mattina 3 dopo pranzo e 5 un ora prima di andare a dormire ( la mattina dopo colazione prendo da quasi due settimane e mezzo anche una pasticca di zoloft)
sembra che la situazione sia migliorata con il rivotril riesco ad addormentarmi senza utilizzo del sonirem però mi sono rimasti i risvegli notturni.
per 3/4 giorni o i pensieri ossessivi sembrano essere diminuiti e mi sentivo benissimo però ieri dopo la seduta con la psicologa (conselor) sono ricaduto nel baratro e ho dubbi sull efficacia della terapia forse avrei bisogno di una terapia psicodinamica o cognitiva comportamentale?
ho paura che queste ossessioni siano relativi a problemi da ricercare nell infanzia o adolescenza e non nella modifica di comportamenti o stili di vita odierni
stamattina come mi ha consigliato sono andato a correre ma la situazione sembra essere peggiorata volevo anche sapere se gli alti e bassi sono normali dopo le prime tre settimane di terapia?

Grazie