Utente 453XXX
Salve a tutti mi chiamo Andrea ho 23 anni sono alto 1.88 e peso 80 chili.
Ho scritto tante volte in questo sito forse perché ho bisogno di rassicurazioni.
Voglio espongo nuovamente il mio problema.
Da circa un anno e mezzo è iniziato il mio calvario.
Una semplice cervicale mi ha portato a diventare più ipocondriaco di quanto già lo fossi.
Ho iniziato a fare controlli, rx alla rachide cervicale, analisi del sangue perché mi sentivo sempre debole.
Iniziarono anche i dolori alla testa persistenti e allora iniziarono a sua volta i controlli.
2 visite neurologiche, rmn all’encefalo.
Visita dall’otorino, visita dal dentista che ha riscontrato gli ottavi inclusi orizzontalmente ma mi disse che potevano stare cosi per ora perché non causavano problemi.
Ho tenuto per un anno il bite per una piccola malocclusione.
Fisioterapia per una cervicobrachialgia.
Ecg perché ho avuto il periodo che avevo paura di morire di infarto.
Ora dopo tutti questi controlli e nonostante tutte le rassicurazioni, ogni santo giorno provo un senso di stanchezza permanente, vertigini quando sto in piedi e non, angoscia, paura nel fare anche le cose più semplici, gambe pesanti, occhi pesanti; testa nel pallone e ansia perenne.
Ho paura che non si tratti di ansia ma di qualcosa di mortale.
Non riesco ad essere più quello di una volta perché ho sempre paura di provare queste situazioni quando sono fuori.
Aiutatemi vi prego

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Le rassicurazioni continue non sono risolutive nel corso di preoccupazioni ansiose che tendono a far ripetere la domanda all'infinito.

La soluzione ideale è la visita psichiatrica ed un trattamento conseguente.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it