Utente 502XXX
Salve, sono una donna di 47 anni e da quasi 6 soffro di ansia e poi nel tempo ho avuto anche problemi di depressione..
Sono in cura con entact 10 gocce la mattina ed ecubalin 75 la sera.
In questi anni ho cambiato anche 2,3 volte medicinali, ma avendo sempre peggioramenti sull' ansia sono sempre ritornata a riprendere entact senza grossi problemi. Questa volta però ho avuto delle difficoltà. Circa due mesi e mezzo fa lo specialista mi cambiò cura, passando dall' entact al brintellix. Quest' ultimo però mi portava più agitazione..
Così dopo circa 10 giorni contattai il mio medico riferendo i sintomi e mi disse di pazientare ancora un'altro po' visto che era ancora presto per vedere i benefici..E così feci. Quindi sopportavo e cercavo di pazientare visto che avevo letto su internet i benefici di questo nuovo farmaco. Nel frattempo sono andata in vacanza ..E nonostante stessi più distratta sentivo sempre quel magone al risveglio la mattina. A parte l'ansia..Non mi sentivo mai giù di morale.. così Al ritorno dalle vacanze visto che non vedevo molto benefici, ho ricontattato il mio medico..e lui mi ha detto di ritornare a prendere entact sospendendo brintellix. (L'ho assunto per più di 2 mesi). Però ho avuto dei strani peggioramenti..la mattina faccio fatica ad alzarmi, cosa che prima non mi accadeva. Mi sento depressa. Non ho molto appetito,mi devo sforzare di mangiare.
L'ansia è ritornata peggio di prima in più con depressione. Anche il caldo di questi giorni non è che mi aiuti tanto. Ora mi chiedo come mai sto così male ritornando a prendere entact? È un farmaco che il mio corpo conosce molto bene. Possibile che per staccare per due mesi e mezzo ora il mio corpo deve di nuovo abituarsi? Intanto sono passati 10 giorni che lo sto assumendo di nuovo. Il mio medico è in ferie e volevo un parere..

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere un problema di posologia, comunque è necessario il parere dello specialista che la sta curando.
Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 502XXX

Quindi potrebbe essere alto il dosaggio? Oppure bisognerebbe aumentare? Le informo che ho quasi sempre preso il dosaggio di 10 gocce..anzi in passato anche meno.
La ringrazio intanto della sua risposta.

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
A discrezione del medico che la sta curando, considerato quanto lei descrive, potrebbe essere necessario un aumento della posologia,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#4] dopo  
Utente 502XXX

Grazie della risposta. Appena rientra, di sicuro andrò a fare visita dal medico. Intanto la depressione e la mia debolezza fisica è un po' migliorata. Probabilmente il corpo deve di nuovo abituarsi al vecchio farmaco..Boh..
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
L'organismo non conserva memoria del farmaco utilizzato per cui l'azione recettoriale deve essere nuovamente esplicata secondo il nuovo farmaco che sta assumendo, essendo differente l'azione del precedente.

La azione antidepressiva quindi si esplica in un periodo simile ad un nuovo inizio leggermente ridotto.

I dosaggi sembrano comunque bassi per poter avere una azione completamente risolutiva sulla sintomatologia che lamenta.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#6] dopo  
Utente 502XXX

Grazie della risposta, ha confermato i miei dubbi. Ora mi sento più tranquilla. So che devo pazientare ancora un'altro po per vedere dei miglioramenti.
È stato molto esaustivo.