Utente 376XXX
Gentili dottori,
Sono in cura da sei mesi con zarelis 225 per un disturbo d'ansia generalizzata..un mese fa sono stato dal dottore perché il lorazepam che assumevo da due anni non mifa va più effetto allora gradualmente l'ho sostituito con il prazene..sono stato bene per un mese circa ma da ieri sono tornato tutti i sintomi che avvo prima,tachicardia spossatezza,ansia ,vertigini ,sudorazione.. Non ne posso più ..è mai possibile che lansiolitico già non funziona più?

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
L'antidepressivo che sta assumendo è a dosaggio pieno e da un tempo abbastanza lungo per valutarne i risultati e se necessario cambiarlo, le benzodiazepine hanno sempre un'azione limitata nel tempo come lei sa, dipende anche qui ovviamente dal dosaggio ma più alto è il dosaggio assunto e più lenta dovrà essere necessariamente la sospensione,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 376XXX

Gentile dottore,
Il problema è che ne ho cambiati veramente tanto di antidepressivi,ho provato tutte le classi,assumo farmaci da 10 anni sia antidepressivi che benzodiazepine..il problema è che il mio psichiatra insiste a non volermi cambiare il farmaco,ho cambiato solo lansiolitico ma sono ritornato al punto di partenza..dopo un mese già non funziona più ?

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
se il medico non vuole modificare la terapia avrà i suoi motivi, segua le sue indicazioni e ponga durante i colloqui tutte le domande che ritiene opportuno,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#4] dopo  
Utente 376XXX

Grazie dottore,
C'è però una domanda che non posso fare alla mia psichiatra perché essendo donna si tratta di un problema ai genitali che mi colpisce quando ho questi forti periodi d'ansia..praticamente i miei genitali ,pene e scroto si retraggono quando sono in un periodo di ansia..può essere collegato il tutto oppure è solo un caso?

[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Anche se donna è per lei principalmente il suo medico quindi deve essere il più sincero possibile, ovviamente nel suo interesse; detto questo gli ormoni dello stress come l'adrenalina e il cortisolo interferiscono con il testosterone in modo negativo, determinano una vasocostrizione generale, nel mondo animale sono correlati al meccanismo attacco - fuga, quindi come vede più è rilassato e meglio sarà per la sua funzione sessuale,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta