Utente 503XXX
Buongiorno sono il padre di un adolescente di 14 anni a maggio ha avuto un ossessione, un doc omosex diciamo così Con ogni persona maschile che vedeva si immaginava un rapporto e lui ne soffriva tremendamente, col tempo quest ossessione è passata ma é rimasta l angoscia, spesso ha impulsi che più che paura gli mettono timore angoscia, ora diciamo ha paura di non avere paura, ogni volta che vede un uomo attraente si mette alla prova e finisce col credersi eccitato.
Grazie della disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Questa appunto sarebbe infatti la tipica espressione di un doc con contenuto di dubbio sull'omosessualità. A volte nei giovanissimi questo tipo di sindromi hanno un decorso transitorio. Se come spesso accade sono scatenate da sostanze, tipo anche cannabis, possono durare invece mesi.
Negli adolescenti, è sempre bene fare una diagnosi anche di altri aspetti, poiché si deve tener conto di altri possibili fenomeni che seguono queste fasi "ansiose-ossessive". In generale, se fosse un doc, classico e senza aspetti particolari, l'unica restrizione è la ridotta disponibilità di farmaci indicati per l'età.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 503XXX

Ok, lui è sempre stato attratto dalle donne prima che sentì un discorso in famiglia che gli ha fatto venire questa paura, lui è un ragazzo timido poco socievole (ipocondriaco) specialmente colle ragazze, a breve lo. Farò vedere di persona, comunque può far parte anche del percorso della.crescita?poi lei parla anche di altri fenomeni quali potrebbero essere?

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi pare si stia ponendo semplicemente delle domande aperte generiche. Per sapere una diagnosi alla fine c'è la visita.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it