Utente 157XXX
Gentili dottori, soffro da sempre, cioè fin dall’infanzia di ansia cronica molto forte e a volte invalidante, senza attacchi di panico e senza problemi di sonno. Sono stata curata con antidepressivi ed ansiolitici da coprire l’intera gamma in commercio. Ed eccomi qua, a più di sessant’anni, con gli stessi sintomi, che tengo a bada soprattutto con le benzodiazepine. Per la prima volta uno psichiatra, per aiutarmi a uscire dalla dipendenza, mi ha prescritto Lyrica 75 mg mattina e sera. Questo mi ha aiutato a diminuire l’uso di benzo, che attualmente riesco a mantenere in 2mg di tavor al giorno. Adesso lo psichiatra mi ha detto di aumentare il dosaggio della Lyrica a 100mg mattina e sera. Sono preoccupata per eventuali effetti collaterali. Cosa ne pensate? Potreste, per piacere, darmi un vostro gentile parere?. Grazie, Ester

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
il farmaco ha indicazione nei disturbi d'ansia ai dosaggi previsti secondo le indicazioni che il suo psichiatra vorrà stabilire di volta in volta nel corso dei controlli.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 157XXX

Grazie della risposta. Naturalmente il mio Psichiatra sa quello che fa, ma avevo colto l’opportunità di questo sito proprio per avere maggiori indicazioni. In particolare se il dosaggio di 200mg pro dei di Lyrica comporti effetti collaterali da tenere sotto controllo.