Utente 507XXX
Salve, mio padre ha 85 anni è in buona salute sia fisica che mentale ma da alcuni mesi vive ormai da solo poiché mia madre per via di demenza senile a non autosufficienza si trova in casa di riposo. Lui in casa è completamente autonomo, si fa il bucato, ascolta musica classica, fa parole crociate, segue documentari in TV, ma non si sente più di uscire, ha qualche volta dei capogiri e si sdraia un po' sul letto e nonostante il medico curante gli abbia dato diversi ricostituenti, iniezioni di antidepressivi, integratori, la situazione lui dice che non cambia. Eppure lui usciva sempre a fare commisioni e la spesa. Secondo me ha anche subìto un po' il contraccolpo per essere rimasto solo. In qualsiasi caso, da chi mi consigliereste di portarlo? Psicologo? Psichiatra? Geriatra? Neurologo?
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Non è detto che la sintomatologia sia ascrivibile a sintomi depressivi.

Normalmente nel corso di involuzione possono essere evidenti riduzioni di attività che prima si svolgevano normalmente.

Eventualmente lo faccia valutare da un geriatra.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it