Utente 512XXX
Salve, volevo chiedere un consiglio, mia madre assume citalopram in pastiglie da più di un anno, ultimamente dopo una visita dal gastroenterologo per bruciori all'esofago molto forti, lo stesso le consiglia di diminuire in modo graduale il citalopram integrando con un antidepressivo naturale (keryne) ma oggi, più o meno a distanza di una settimana da quando ha dimezzato la dose di citalopram (1 pillola la sera anziché 1 la mattina e 1 la sera), le tremavano leggermente le labbra e le mani in alcuni momenti, posso chiedervi un parere? Grazie Mille.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non capisco esattamente il nesso tra la visita gastroenterologica e la riduzione del farmaco ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it