Utente 410XXX
Gentilissimi dottori, sono stato colpito per tre mesi da fortissime cefalee e gravi episodi di vertigini e per questo ho temuto di avere qualche grave patologia, psicologicamente mi sono sentito molto male, non sono stato mai colpito così tanto dall'ansia.
Una notte, mentre cercavo di prendere sonno, sono stato colpito da bruschi tremori involontari a braccia gambe e busto.
Al pronto soccorso mi hanno trovato la pressione alta e hanno ipotizzato un attacco di panico.

Vi sto scrivendo per chiedervi un opinione e un ipotesi in merito ad un altro disturbo che è cominciato esattamente a partire da quella notte.

Qualunque parte del corpo, mani piedi e anche busto, se messo anche solo in leggera tensione muscolare, trema. Il tremore è fastidioso ma non invalidante, e non si manifesta a riposo.

Che cosa potrebbe essere?

Una risonanza magnetica al cervello e al midollo spinale è risultata negativa.
Una TAC al massiccio facciale ha evidenziato:
- ipertrofia dei turbinati a conca bullosa
- sinusite etmoidale e mascellare bilaterale con ciste
- setto nasale deviato
- situazione postflogistica alle mucose sinusali

Grazie mille in anticipo a tutti,
distinti saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Al Pronto Soccorso i medici che l'hanno visitato hanno fatto una diagnosi. Se avesse seguito l'iter più logico, avrebbe consultato uno specialista in psichiatria che avrebbe confermato o meno la diagnosi del PS. Nel caso avesse confermato la diagnosi di ansia e panico, come è molto probabile dalla storia che riferisce, lo specialista avrebbe iniziato una terapia e ora lei starebbe meglio.
Andare a cercare malattie neurologiche è una perdita di tempo che rischia di cronicizzare la patologia. Prenoti una visita specialistica psichiatrica.
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente 410XXX

La ringrazio dottoressa, ma non sono un soggetto ansioso, o stressato, o ipocondriaco, o psicologicamente fragile, obiettivamente parlando nel mio caso una visita psichiatrica non rappresenta la priorità e in un ""iter più logico"" probabilmente si piazzerebbe all'ultimo posto.

Questo perché i sintomi che lamento sono mal di testa e vertigini, di natura apparentemente neurologica, per cui il primo step sarebbe quello di farsi visitare dallo specialista neurologo, in secondo luogo da uno specialista otorino.

L'episodio di tremore involontario che ho descritto è stato singolare e non si è mai ripetuto nel tempo, ma si è presentato in un periodo di sofferenza fisica e accumulo di ansia dovuta alla paura di avere una brutta malattia, che è l'unica giustificazione che qualunque persona troverebbe alle sofferenze che prova.

E poi non capisco dove lei abbia letto che "sono andato a cercare malattie neurologiche", non c'è bisogno di fare ricerche per temere brutte malattie quando si è in condizioni di salute pessime.

Mi saprebbe dire qualcosa invece riguardo al disturbo che le ho già descritto più sopra, ovvero quello di percepire un tremore a qualunque parte del corpo che sia sotto tensione fisica anche lieve. Per esempio, la mano trema se mantengo il mio smartphone oppure il busto trema se mi inchino piegandomi con la schiena in avanti.

Grazie mille