Utente 516XXX
buonasera a tutti, premettendo che non ho mai avuto nessun problema di salute, volevo chiedere un vostro parere riguardo il dolore del cranio al tatto.. è già da un mese che ho dei dolori alla testa nel lato alto posteriore quando schiaccio con le dita.. essendo che in famiglia non ho una situazione molto facile (mia mamma è stata operata a settembre alla testa per via di un tumore che dalla mammella si è spostato alla testa) ho paura di avere qualcosa di grave visto che oltre a quello mi sento rincoglionita con gli occhi e mi sembra di non vederci più come prima.. domani ho una visita oculistica e circa 10 giorni fa ho fatto una visita gratuita dall ottico e mi ha detto che avrei bisogno solo di occhiali di riposo.. essendo che da agosto ho avuto altri vari sintomi come dolori addominali perenni per mesi e nausea per mesi ho fatto molti esami tutti risultati negativi (esami sangue di routine, esami sangue al pronto soccorso, ecografia addome completa, ginecologo, esame feci, gastroenterologo) secondo il mio medico di base è tutta ansia e stress per questa situazione che mi fa fare questi brutti scherzi però io inizio ad avere molta paura e penso di avere qualche tumore visto che questi sintomi non passano.. oltretutto il mio medico di base mi ha fatto capire che secondo lei è un po inutile andare da un neurologo perché dice che non è nulla di preoccupante.. qualcuno di voi mi può aiutare? tutti mi dicono di stare calma e di non pensarci che così la cosa si risolve ma io non ce la faccio e sto impazzando per questa situazione e oltretutto sono sempre nervosa e non riesco più a vivere la vita come prima. ho 25 anni e vorrei tornare quella di prima. non sto nemmeno più vivendo in modo positivo la mia relazione sentimentale perché ho paura di avere qualcosa di grave.. qualcuno mi può aiutare? un grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazza,

da quanto scrive non mi pare di vedere nulla di preoccupante, la dolorabilità alla pressione di alcuni punti della testa è ovviamente esterna al cranio, non può essere un dolore interno per cui è verosimile che sia causata da tensione dei muscoli pericranici, quei muscoli che ricoprono la scatola cranica.
Riguardo la vista, oggi ne saprà di più in quanto ha la visita oculistica.
mi sentirei di tranquillizzarla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 516XXX

prima di tutto la vorrei ringraziare per la sua velocità nel rispondere.. le chiedo se questa cosa può essere una conseguenza dello stress e dell ansia? perché sinceramente mi era già venuta ad ottobre e dopo qualche settimana mi era passata per poi ritornare dopo 10 giorni.. ogni tanto sento anche qualche fitta.. potrebbero essere i nervi o qualche muscolo del cranio infiammato? io ora come ora sto prendendo delle gocce per l ansia e un antinfiammatorio.. scusi per le troppe domande ma sono super agitata (già sono ansiosa di mio in più con questi sintomi lo sono ancora di più). ora in teoria dovrebbero chiamarmi per la visita oculistica.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

spesso la tensione muscolare è causata da stress e ansia. Anche qualche fitta è compatibile con questa condizione.
Non abusi però con gli antinfiammatori.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 516XXX

La visita oculistica è andata bene.. ora speriamo si risolva in fretta anche questa cosa della testa.. comunque secondo lei da quello che le ho raccontato non è nulla di grave? Scusi se la stresso un po ma sono molto agitata e grazie ancora per la sua cordialità.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con i famosi limiti del consulto a distanza non sembra nulla d’importante. Stia tranquilla.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 516XXX

La ringrazio molto per il suo tempo che mi ha dedicato.. speriamo passi tutto in fretta.. buona giornata e buon lavoro.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 516XXX

Buongiorno, mi scusi se la contatto ancora.. a distanza di giorni non noto miglioramenti, anzi tutto il contrario... premettendo che sarei dovuta andare dallo psicologo questa settimana ma mia mamma sfortunamente è stata ricoverata e ho dovuto spostare l’appuntamento perché tra il lavoro e l’ospedale non ho proprio tempo.. è da 2 giorni che ho notato che quando passo la mano tra i capelli e massaggio delicatamente tutta la cute mi fa male.. cosa potrebbe essere? Gli occhi rinconglioniti e il dolore al tatto persistono ancora.. Come le ripeto tutti i vari medici che ho visto compreso il medico di base da agosto a oggi dicono che non è una coincidenza che queste cose mi sono saltate fuori in parallelo con mia mamma.. però penso capisca bene anche lei che una persona della mia età si puó preoccupare molto pensando a cose molto negative visto che questi sintomi non passano e sopratutto vedendo che in famiglia ci sono casi di tumore.. io per dirle non mi sento ne agitata ne stressata però tutti mi ripetono sempre queste cose (sicuramente vedendomi al di fuori e analizzando il caso per loro la causa è tutta quella avendo tutte le visite apposto che già le avevo elencato).. mi sa dire cosa possono essere quei dolori qua??

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come Le dicevo precedentemente, una dolorabilità che viene suscitata dalla pressione delle dita è solo un problema esterno alla testa, una tensione muscolare simile a quella che si verifica nella cefalea tensiva, nulla d’importante.
Auguri per Mamma.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 516XXX

Ma possono durare così a lungo? Perché mi era già capitata precedentemente e sia il gastroenterologo che il medico di base mi avevano prescritto il Levopraid e dopo la fine della cura ero tornata a stare bene per 2 settimane e poi il dolore è tornato... ultimamente ho anche mal di testa ma mi capita dopo aver pianto molto che mi agito ancora di più.. non può immaginare quanto sia preoccupata visto che non passa nulla.. e grazie per gli auguri per la mamma.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

stia tranquilla, non vedo nulla di grave.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 516XXX

Probabilmente mi starà prenderendo per una scema ma non riesco proprio a stare tranquilla anche se in tanti mi hanno già detto che è tutta ansia.. mi creda non ho mai avuto problemi di salute a parte i soliti malanni di stagione e muscoli doloranti causa sport però avendo mia mamma che ha un tumore ho paura di averne uno anche io visto che sto così male.. mi creda non vederci bene ( quando l’oculista ha detto che non ho nulla) e sentire sempre la testa che fa male non è bello, mi sta rovinando la vita.. anche mia mamma che ha una forza della natura dopo tutto quello che ha passato continua a dirmi di stare tranquilla che passerà tutto ma i giorni passano ed è sempre tutto uguale.. oltretutto ultimamente mi viene sempre da piangere.. e ogni volta che ho tempo per lo psicologo c’è sempre qualcosa che ti scombussola i piani.. probabilmente il mio pensare che ho qualcosa mi fa venire su tutti questi sintomi.. potrebbe essere? Mi scusi se le rompo le scatole in continuazione.

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La malattia della mamma certamente ha potuto innescare un meccanismo di somatizzazione che poi si autoalimenta, nel senso che il sintomo accentua lo stato ansioso.
Stia serena.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 516XXX

Speriamo passi alla svelta questa sensazione perché mi sta divorando.. mi creda mi sento sempre rincoglionita, anche quando sono in giro mi sento uno zombie perché queste cose non mi passano e anche se non ci penso (probabilmente però nell’inconscio ci penso) non cambia nulla.

[#15] dopo  
Utente 516XXX

Buongiorno, scusi se la disturbo ancora.. ieri sono andata ancora una volta dal medico di base per il solito dolore al cranio e mi ha detto che secondo lei sono i nervi cranici.. mi ha prescritto una visita neurologica visto che questo problema persiste da 3/4 mesi (anche per tranquillizzarmi un po’)... ho chiesto se poteva prescrivermi una risonanza ma ha detto che prima bisogna passare da un neurologo e valutare il suo consulto.. oltretutto continua a dire che sono sana come un pesce visto anche l’esito degli altri esami effettuati nei mesi precedenti sono tutti negativi... come potrà bene capire sono molto preoccupata perché penso al peggio (è più forte di me non pensare al peggio) ma è normale che durino così tanto i nervi infiammati? Non è un periodo un po’ eccessivo? Sto davvero pensando di avere qualcosa di brutto anche se ogni tanto a casa faccio gli esercizi dell’esame obiettivo neurologico e a vedere così sembrerebbero tutti apposto.

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come Le dicevo precedentemente, non vedo nulla di grave, stia tranquilla, faccia la visita neurologica e se vuole può farmi sapere cosa Le dirà il neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 516XXX

Sisi le farò sapere sicuramente cosa mi diranno.. tutti dicono che sto somatizzando la situazione di mia mamma, una visita in più può farmi solo bene per tornare quella di prima. Grazie ancora per la sua cordialità. Buona serata.

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Infatti, una visita può essere anche terapeutica, servirà per tranquillizzarsi.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 516XXX

Buongiorno, ieri sono andata a fare la visita dal neurologo.. secondo lei in questo periodo soffro di cefalea tensiva tutta dovuta ad ansia, stress e somatizzazione per la situazione che ho in casa. Mi ha detto che sono anche un po’ depressa. Ho provato a chiederle se poteva farmi fare una risonanza per tranquillizzarmi di più ma mi ha risposto con un netto no, che da parte sua non mi farà mai questa impegnativa perché primo non ne ho bisogno e secondo anche dopo averla fatta non è che il problema si risolve così ma ci vuole tempo. Visto che da una settimana sto assumendo il daparox mi ha detto di continuare pure con la cura e mi ha detto che ci rivediamo tra 3 mesi per vedere come sto. Per il momento con il daparox l’unico sintomo che sembra stia migliorando è il dolore al tatto.. vedremo nelle prossime settimane come si evolve la situazione.

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

qual è il dosaggio del daparox? Una settimana di terapia è insufficiente per vedere benefici, deve attendere 3-4 settimane a dosaggio congruo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 516XXX

Il dosaggio se non sbaglio è 33,1 mg/ml. Per ora come le ripeto l’unico miglioramento è il dolore al tatto che sembra essere diminuito in confronto a prima. Ho incominciato con 5 gocce per 4 giorni, ora ne sto prendendo 10 e tra qualche giorno ne dovrò prendere 20. Solitamente come farmaco funziona per questi sintomi?

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il dosaggio terapeutico medio è di 20 gtt per cui è ancora presto per aspettarsi miglioramenti, anche se Lei già lo riferisce sul "dolore al tatto". Le 3-4 settimane di attesa s'intendono dal dosaggio pieno (20 gtt).
In molti soggetti il farmaco si è dimostrato efficace.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 516XXX

La terrò aggiornato. Grazie ancora e buon fine settimana anche a lei.

[#24] dopo  
Utente 516XXX

Buongiorno, volevo aggiornarla su tutto.. da qualche settimana sono tornata la ragazza che ero prima, ho fatto anche una risonanza risultata tutta negativa.. la ringrazio ancora per tutti i suoi consigli. Buona giornata.

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa particolarmente piacere apprendere che stia bene e che abbia risolto i Suoi problemi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro