Utente cancellato
Salve dottori

Da oltre un anno assumo 1.5 mg di En al giorno e Esilgan 3m e prendo fluoxetina 30mg per depressione.
A ottobre il medico ha deciso di sospendere le benzodiazepine riducendo di 5 gocce ogni 2 giorno l'EN.
Mentre le scalavo sono caduto in un a brutta depressione che è durata due mesi durante i quali ho rimesso le benzodiazepine che cmq non mi fanno più niente.
È stato aggiunto anafranil 50mg al giorno per depressione e mi sono ripreso ma due giorni fa ho avuto un altra ri aduta con una crisi di pianto.
Ora mi è stato detto ch eil tutto potrebbe essere causato dall'utilizzo troppo prolungato di En.
Voi la pensate allo stesso modo.
Quindi mi è stato detto di scalare l'EN e mi è stato dato il Lamictal d a portare a 100mg.
Non capisco l'inserimento del Lamictal e ho paura di scalare le benzodiazepine.
Cosa mi consigliate.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Perché il lamictal non lo ha menzionato subito ? La diagnosi non è quindi di depressione, ma magari di sindrome bipolare di qualche tipo. Il che spiega anche meglio il perché di queste oscillazioni, che altrimenti non sarebbero molto correlabili alla riduzione graduale di una dose peraltro non alta di benzodiazepine.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
520995

dal 2019
Dottore ma io in un anno di terapia con fluoxetina non ho mai avuto oscillazioni di umore. Tutto è iniziato dalla riduzione di En.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se c'è il lamictal, evidentemente la diagnosi attiene alla sfera bipolare. Per cui, quando si valutano le oscillazioni in corso di operazioni come questa, è bene far riferimento alla diagnosi di partenza. Il medico infatti mi pare che stia facendo così, e quindi sta agendo in maniera sensata.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it