Utente 521XXX
Buongiorno, vorrei delle chiare spiegazioni in merito ai farmaci che assumo, e la guida .

Premetto che prendo Bupropione da 150 mg una al giorno, e Lyrica 25 una al giorno, per un disturbo di ansia generalizzato. Vi faccio alcune ipotesi:

1) Controllo stradale, con macchinari in dotazione (eventualmente con furgoncino medico annesso);
2) Controllo ospedaliero a seguito incidente con colpa, dove sono presenti feriti;

In quale dei casi potrei risultare non abilitato alla guida?

Come si deve comportare chi assume psicofarmaci in generale, e fa molti km al giorno?

Grazie Mille.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Portuesi

28% attività
20% attualità
16% socialità
PINEROLO (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Il codice della strada attribuisce al guidatore la responsabilita' di controllare l' eventuale stato di alterata capacita' cognitiva dovuto a qualsiasi sotanza,.ogni qualvolta si metta alla guida Con questa accortezza si possono assumere regolarmente dei farmaci e guidare se questi sono regolarmente prescritti e seguendo sia le specifiche direttive del medico che quanto riportato sul foglietto illustrativo. In linea generale il bupropione non e' generalmente considerato sedativo mentre il lyrica puo' esserlo. In ogni caso non va associato alcol
Ovviamente il discorso cambia se le sostanze sono assunte fuori da una terapia medica.
Dr Giovanni Portuesi

[#2] dopo  
Utente 521XXX

Grazie della risposta, il mio dubbio, era, dato che sui contratti assicurativi e' ben specificato " non valida in caso di guida, sotto effetto di sostanze psicotrope", come funziona in caso di problemi seri, dove sono coinvolti grossi risarcimenti.

Cosa si cerca con test in strada? Cosa si cerca con sangue e urine?

Grazie MIlle.