x

x

Depressione maggiore & conseguenze

Salve Dottori, vorrei parlarvi della patologia che mi affligge da 10 anni. Tutto iniziò con il rifiuto da parte del sottoscritto del mio aspetto fisico, anche se prima soffrivo già di doc, ansia e fobia sociale. Tutto questo mi ha portato a rinchiudermi in casa, letteralmente. Mi sono rivolto alla sanità pubblica nel 2011, da allora sono cambiati tipo 4-5 psichiatri che alteravano costantemente la terapia. Ora, superato il discorso della non accettazione della mia fisicità, continuo a stare veramente male. Tantissimo. Sono costantemente stanco da 8 anni, non ho forza fisica né determinazione psicologica, l'ansia è sempre lì. Non ce la faccio più, vorrei solo morire. Ci penso da tanti anni, ma ho paura del suicidio. Se non ne avessi, sarei morto da un bel po'. Percepisco una pensione d'invalidità con il 100%. Non so più cosa fare, quest'anno compirò 29 anni e onestamente sono solo un cadavere che cammina ormai. La depressione si è risucchiata tutto il possibile e immaginabile dentro di me.
Per concludere, sono attualmente in cura con la seguente terapia:
2 compresse di Zoloft da 100 mg al giorno;
1 compressa di Wellbutrin da 300 mg al giorno;
30 gocce di EN più camomilla per "dormire".
Vi prego di scusarmi per la lunghezza del messaggio, ma mi sembrava opportuno mettere in chiaro ogni cosa.
Grazie mille per l'attenzione, a presto.
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3.7k 209
Due domande:
1) quali altri farmaci ha preso in passato
2) per quale precisa patologia le è stata assegnata l'invalidità

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve Dott. Carbonetti, ne ho assunti di svariati tipi. Fluoxetina, anafranil sicuramente. Purtroppo sono talmente tanti che non me ne vengono in mente altri.
Riguardo la pensione, la causa è proprio la depressione maggiore che causa "totale e permanente incapacità di intraprendere un percorso lavorativo" (cito testualmente dai risultati inviatimi dall'INPS a Gennaio 2018).

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto