Una controllo via tel dei sintomi

Buongiorno, verso ottobre 2017 ho avuto il mio primo attacco di panico, mi ero spaventato per una controllo via Tel dei sintomi di infarto. Da quel momento ho avuto episodi sporadici massimo 5/6 fino a questo settembre quando finita la scuola dovevo iniziare un nuovo percorso all' università. La settimana antecedente e per due settimane consecutive all' inizio delle lezioni ho avuto attacchi di panico giornalieri la paura più grande era quella di morire. Da lì la scelta di andare da uno psichiatra che mi ha riferito di soffrire sbalzi di umore dandomi il depakin crhono 500 al giorno. Da quel momento inizio di ottobre non ho più sofferto di questi attacchi ed ora mi risento finalmente padrone della mia vita. Lo psichiatra che mi segue però non mi vuole sospendere la cura perché mi ha fatto fare un elettroencefalogramma con risultato; sporadiche anomalie lente e culturali bifronto-temporali. Il mio psichiatra tramite questa analisi ha qualche dubbio sullo stato del mio cervello dicendo che se ho risposto bene al depakin è perché avevo qualcos altro rispetto ad attacchi di panico. Con questo elettroencefalogramma cosa può essere la diagnosi?! Non so più che fare voglio smettere di usare questi farmaci e prendere in mano la mia vita
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35,3k 861 226
Gentile utente,

Che se ha risposto al depakin abbia un disturbo che non si esaurisce nel panico, mi pare verosimile. Però la ragione dell'EEG non saprei, il medico non le ha minimamente detto cosa voleva accertare con l'EEG in questo caso ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Utente
Utente
Voleva accertare ecco che fosse tutto nella norma (epilessia ed instabilità ad esempio), solo attraverso questo EEG non riesce a decifrare il mio caso, perché dice che la diagnosi è di lieve entità, e dall' altra parte ho avuto un riscontro positivo dalla cura. Io dal mio punto di vista penso che era solamente un periodo nero dove avevo paura di affrontare un passo così importante come la fine dell' adolescenza e l inizio dell' età adulta. Lei dottor con la diagnosi del mio EEG; sporadiche anomalie lente e culturali bifronto-temporali cosa può trarre?! Grazie per la risposta...
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35,3k 861 226
Non saprei perché è stato fatto. Cioè: il medico ritiene che siano fenomeni epilettiformi ? Oppure si riferiva ad un'altra diagnosi per cui si usa il depakin, quella psichiatrica cioè ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio