Utente 270XXX
Ho assunto 20 mg di olanzapina per un mese in seguito al manifestarsi di uno stato di eccitamento episodico.

Ora la sto dismettendo e sono arrivato a dosaggio 5mg.

Il problema é che questo farmaco mi da mal di testa e mi fa sentire letteralmente ritardato.

Resteró così o comunque con un lieve ritardo cognitivo? Ho avuto danni al cervello? Ho letto diverse ricerche che dicono che gli antipsicotici riducono la materia grigia.

Oppure devo solo aspettare qualche mese perché il farmaco venga purgato dal sistema?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
L'Olanzapina le ha permesso di curare uno stato di alterazione psichica da quanto riferisce, quindi non ha molto senso rimuginare su una terapia medica di un mese necessaria ed efficace che non causa danni cerebrali irreversibili tipo demenza, per contro mi preoccuperei maggiormente dell'uso dei cannabinoidi,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 270XXX

Salve dottore, quindi tra qualche tempo tornerò cognitivamente come prima? Quanto si impiega per riprendersi dal deficit cognitivo dell'olanzapina?

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
"......Quanto si impiega per riprendersi dal deficit cognitivo dell'olanzapina?......"
il problema è se sia o meno l'Olanzapina causa di quello che avverte lei e che riferisce come " deficit cognitivi"
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#4] dopo  
Utente 270XXX

La ringrazio per la risposta. Quando assumevo olanzapina in ospedale mi sentivo veramente ritardato, il deficit cognitivo che ho notato nettamente era forte.

Ora che la sto dismettendo va meglio anche se perdura quel senso di "lentezza" verbale e funzionale.

Sono sicuro sia relativo all'olanzapina. Il problema che mi pongo é quanto questi sintomi si protrarranno.

[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
se riducendo il dosaggio va meglio vuol dire che alla sospensione il disturbo dovrebbe non esserci più, se questa ne è la causa.
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#6] dopo  
Utente 270XXX

Sono veramente molto preoccupato. Ho letto molti articoli basati su evidenze e studi scientifici che definiscono l'olanzapina una lobotomia chimica. Io mi sento davvero così infatti, non provo più emozioni e mi sento svuotato e lento. Ho francamente paura.

[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Su internet troverà tutto e il contrario di tutto sia sull'Olanzapina che su qualsiasi altra cosa, deve affidarsi a quello che le dice il medico o l'èquipe che la sta curando.
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#8] dopo  
Utente 270XXX

Un'ultima cosa se ha tempo: quanto dureranno gli effetti del farmaco dopo la dismissione? Oggi abbasso a 2,5 mg.

[#9] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
è soggettivo, l'emivita è circa di 30 ore.
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta