Utente 528XXX
Buongiorno,ho 47 anni chiedo un Vs.parere. Sono 30 anni che soffro di ansia e ADP
Il primo attacco di panico l'ho avuto a 18 anni e li ho tutt'ora
A 19 anni mi è stato prescritto Xanax del medico di base
Oggi assumo ancora Xanax 15 gocce 3 volte al giorno
Nel 1995 ho aggiunto Anafranil prima e Tofranil poi o viceversa non ricordo prescritti dal Centro Visconti di Modrone di Milano dove risiedevo all'epoca.
Per gli effetti collaterali ho smesso per continuare con Xanax.
Nel 2008 ho iniziato problemi con la pressione e quindi a prendere antipertensivi ma secondo me questa pressione è causata solo dall'ansia
Nel 2017 prendevo Giant 40+5 e sempre Xanax
Nell'ultimo anno ho smesso di fumare, perso 10 chili e sospeso completamente i caffè per aver capito che mi aumentavano molto la pressione
Oggi assumo Olmesartan 20mg e sempre il maledetto Xanax e ho pressioni che variano dai 125/75 dopo lo Xanax ai 180/100 durante un ADP e una media in controlli spot 135/80
Dico maledetto Xanax perchè dopo tutti questi anni temo che prima o poi mi presenterà il conto al fegato o da qualche altra parte
Nell'ultimo anno ho peggiorato quindi ho fatto 3 mesi di psicoterapia che ho dovuto sospendere per motivi economici in quanto erano sedute a pagamento
Grazie a questo breve percorso ho scoperto di soffrire anche del disturbo ossessivo compulsivo, fatto di continui rituali durante la giornata, continui controlli della pressione e del ritmo cardiaco per non parlare di esami che vanno dalle analisi del sangue agli holter pressori ed altro.
In più paura del cibo se non ne conosco la provenienza (magari da un vicino di casa o un parente) e disturbo dell’ordine e simmetria, quindi durante la giornata tendo a spostare ogni oggetto che non è messo come dico io
Infine mi limito ad uscire per paura che possa arrivare l'attacco di panico e faccio le scale lentamente in quanto aumenta la pressione durante le stesse
Negli ultimi 5 anni ho provato 2 volte ad assumere Zoloft (sertralina) ma in entrambe le volte ho abbandonato dopo qualche giorno per gli effetti indesiderati che andavano dagl’incubi notturni, alla stanchezza, all’aumento pressorio, agli scatti involontari durante il sonno, alla diminuzione della libido con conseguente mancanza di eiaculazione, a qualsiasi cosa l’ipocondria mi facesse pensare
Questa è la mia condizione odierna ..un 47enne disabile, come mi definisce la mia compagna, che mi rispetta, mi comprende ma è stufa giustamente di non vivere quanto me
Dimenticavo gli acufeni
Tutto ciò per chiedere anche a Voi cosa posso fare per alleviare un po’ questo maledetto disturbo che non mi ha mai fatto vivere, lavorare come dovrei, fare il militare e nemmeno godere delle piccole cose come un giro in barca (adesso abito al mare)
Se può essere utile aggiungo che da bambino (7/10 anni) avevo paura del buio e di notte mi alzavo per andare a dormire per terra ai piedi del letto dei miei genitori
In attesa ringrazio per il Vostro servizio e il tempo dedicato
Cordialmente
M.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Ma, a parte lo zoloft, rimangono quindi aperte le altre opzioni, compresi magari anche quelli di anni fa, se funzionarono. Esiste una ragione per cui non può più assumerli ?
Il suo medico non le ha proposto altro oltre lo zoloft ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 528XXX

Buongiorno e grazie per la risposta. Non mi ricordo se i vecchi triciclici funzionavano perché aimè sono passati almeno 25 anni. Di certo mi ricordo che mi facevano dormire tutto il giorno compromettendo qualsiasi attività lavorativa, sociale e altro.
L'alternativa allo Zoloft da parte del medico è stato l'escitalopram.
Leggendo su internet gli effetti indesiderati sono i medesimi ecco perché ho preso la sertralina.
Non sono contrario all'assunzione di uno o dell'altro, ma se assumendo questo tipo di farmaci devo combattere con tutti gli effetti indesiderati preferisco tenermi gli ATD. Ho un caro amico nella mia stessa condizione che ha passato 2 mesi prima di eliminare parte degli effetti indesiderati e gli è rimasto quello che fa più paura a tutti ovvero la diminuzione della libido con le conseguenze che conisciamo. Possibile che non esiste un farmaco senza grossi effetti negativi?
Un saluto
M

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non è che ha preso la sertralina, le è stata prescritta. Non è detto che chi tollera in un certo modo una molecola, tolleri allo stesso modo tutte le altre della stessa classe.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 528XXX

Buongiorno dottore ho preso la Sertralina in quanto lo specialista che mi seguiva a Milano letto il peggioramento (ci sentiamo via email) mi ha consigliato sertralina o escilatopram con relativa posologia per Zoloft mezza compressa da 50mg per 10gg poi compressa intera. Leggo che Zoloft viene dato anche in gocce: forse iniziando con dosi più basse in gocce gli effetti indesiderati dell'inizio cura sono meno invasivi, motivo per il quale ho abbandonato il farmaco dopo qualche giorno. Purtroppo questi effetti invasivi mi creavano ulteriore ansia e ADP.
Dalla Sua esperienza somministrare Zoloft in gocce partendo con dosi minime può evitare l'arrivo a gamba tesa degli effetti negativi che conosciamo e quindi riuscire a curarmi?
Cordialmente

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gli effetti iniziali sono possibili perché sono un primo adattamento, oltre il fatto di tamponarli o di partire con dosi basse, non si può far niente di "geniale" per evitarli.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 528XXX

Grazie.Visti gli effetti indesiderati di Zoloft solo dopo 7gg mi è stato sostituito con Efexor da 37,5 RP da aumentare a 75mg RP che per adesso non prenderò perchè mi è stata sostituita anche la dose di Xanax da 15 gocce 3 volte al giorno, alla compressa da 2mg a rilascio prolungato. Domanda. Avrò problemi di sonnolenza o altro visto che parliamo della dose doppia?
Cordialmente
M.

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E' una domanda dalla risposta che ha già dato Lei. Se li avrà, non lo sappiamo, se la cosa è possibile, si, è Lei stesso a saperlo in base al calcolo della dose.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 528XXX

Grazie ma mi lascia col dubbio.Dose attuale 45 gocce pari a 1,125mg con quello RP da 2mg che prenderò.La sua risposta non prende in considerazione e non mi fa capire la differenza dei 2 farmaci da classico a RP (motivo della richiesta di consulto) ma solo la dose. 2mg RP in 24 ore non dovrebbero dare picchi come 15 ggt 3 volte al gg, quindi se la paura è infondata me lo deve dire Lei
Grazie

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Vedo che non ha capito, perché si sta ponendo domande in maniera ridondante.

La domanda è: se prendo una dose maggiore potrei avere degli effetti ?

Capisce anche Lei l'ovvietà di questa domanda, il fatto che è Lei lo sa già in partenza, pone la domanda per avere un'assurda risposta di certezza sul futuro.

Che non dia picchi l'RP (anche questo già lo sa) è una cosa, ma Lei ha chiesto se non avrà effetti essendo la dose maggiore.

No, io non le devo dire se la paura è infondata, perché non c'è risposta. Le ho già risposto: vuole sapere se è possibile: si.
Ma perché paura poi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 528XXX

Dottore per effetti non intendevo chiedere se avrò o meno effetti benefici ma per effetti intendo quelli negativi quali sonnolenza o colpi di sonno visto che per lavoro guido un furgone e non voglio crearmi problemi o crearne ad altre persone.
Mi scusi se mi sono spiegato male
Grazie ancora
M.

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Beh, essendo la dose aumentata, al di là del fatto che non si distribuisce con un picco e dura poco, ma sale più lentamente e dura di più, può comunque esserci l'effetto della sonnolenza.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 528XXX

Grazie mille dottore intendevo questo. Quindi l'unico modo è provare e vedere se con 2mg RP avrò sonnolenza o meno. Per concludere un'ultima cosa. Ho sempre saputo che Xanax va usato per brevi periodi, ma se adesso è in commercio la compressa a rilascio prolungato significa che a rilascio prolungato è terapeutico e non sintomatico come è sempre stato Xanax classico. Sbaglio?
Grazie ancora
M.

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La ragione della varietà è la durata, sostanzialmente. Il discorso sul ruolo terapeutico delle formulazioni lente è vero, ma al momento rimangono comunque riservate, se parliamo di uso nei disturbi d'ansia, a forme particolari o resistenti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 528XXX

Grazie mille.
Cordialmente
M.

[#15] dopo  
Utente 528XXX

Buongiorno dottore come si pensava nella conversazione precedente, lo Xanax da 2mg RP dopo solo tre giorni mi crea evidente sonnolenza. Per questo Le chiedo, visto che non esiste la dose da 1,5mg nel formato RP, come è possibile evitare questa sonnolenza fermo restando il beneficio del farmaco rispetto alla formulazione classica.
Cordialmente
M.

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Capisco, però io qui non posso darle indicazioni su variazioni della cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it