Utente 528XXX
Per un problema di ansia, depressione maggiore, ruminazione e disturbo evitante di personalità, sono in terapia con Zoloft (75mg) e Seroquel (150 mg).
L'ansia non è costante, ma va a scatenarsi in determinate situazioni. La depressione è alquanto limitante: oltre il tono dell'umore, soffro di apatia, abulia, intorpidimento degli arti e stanchezza cronica. Anche dopo intere giornate passate a letto per via di questi sintomi, non recupero le energie nervose. È una condizione costante ed estremamente invalidante, perché il corpo, sostanzialmente, non trova mai ristoro. Non ho stimoli nel fare le cose, sono in uno stato apatico-abulico da cui non riesco a uscire. Neanche dopo l'inizio di questa terapia.
Fatti contingenti della mia vita hanno poi peggiorato il tutto.

Volevo sapere:

1) Questa terapia è coerente con i sintomi di cui soffro, e il dosaggio è adeguato?

2) Prendendo due scatole di Zoloft al mese, il farmaco implica dei costi, che so col generico andrei a ridurre: cambia molto se anziché l'originale, assumessi il generico?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Il trattamento è adeguato ai suoi disturbi.

L’uso del generico non garantisce la quantità di farmaco al suo interno.

Lo zoloft è prescrivile in classe A dal suo medico di famiglia ed il costo èrelativo alla sola differenza del brand


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 528XXX

Sì lo so, ma quel costo lo vorrei evitare.
Per esempio: di un dosaggio di 75 mg, col generico andrebbe sotto questo quantitativo di quanto?
Cambia solo la quantità o anche qualche caratteristica della molecola o degli eccipienti?

Lei dice che i farmaci sono indicati, ma al momento i sintomi di cui soffro non sono soppressi. Sia quelli riguardanti la depressione ( apatia, abulia), che gli altri del disturbo evitante (timidezza sociale, paura di cadere in imbarazzo, etc); a suo avviso con un dosaggio più alto si potrebbe porre rimedio o bisognerebbe riconsiderare un cambio di terapia?

[#3] dopo  
Utente 528XXX

Qualcuno può rispondere? Ho fatto un consulto per avere un parere.

[#4] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Qualcuno risponde quando ha tempo di farlo, ok?


Non vuole spendere 50 centesimi di differenza a scatola, eh Vabbè.

Allora se lei assume un generico conosce l’effettivo contenuto di principio attivo che può andare dal 20% a scendere a secondo del generico.

Ancora non ha un compenso dalla terapia attuale per cui si dovrebbe andare verso un aumento e pensa addirittura di peggiorare la situazione usando un farmaco meno attivo.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#5] dopo  
Utente 528XXX

Sono quasi 4 euro a scatola. Quali 50 centesimi.
Dovendone prendere due al mese è chiaro che preferirei passare al generico.
Non so riguardo il generico dello Zoloft, quanto sia in percentuale.

[#6] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Sempre il 20% in meno o anche di meno a seconda del generico.

Probabilmente la sua salute potrebbe valere 8 euro al mese (se però ne fa scrivere una sola, probabilmente c'è il ricarico del ticket ricetta)
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it