Utente 507XXX
Gentili Dottori buonasera, vi scrivo per un chiarimento su due farmaci ansiolitici. Sono ormai anni che al bisogno, e solo al bisogno(come mi è stato consigliato dal mio psichiatra) quindi solo per qualche breve periodo all'anno a giorni scostanti, prendo dalle 10 ad un massimo di 20 gocce di Lexotan. Ieri mi sono recato dal medico di famiglia e la Dottoressa mi ha prescritto lo Xanax 0,5 mg a rilascio prolungato in compresse. Volevo quindi gentilmente chiedervi se ci sono sostanziali differenze tra i due farmaci e se uno è, parlando volgarmente, più "forte" ed efficace dell'altro. In ogni caso ne parlerò anche col mio psichiatra.
Grazie dell'attenzione, attendo risposta.
Cordiali saluti.

Simone

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Lexotan ha un effetto rapido, seguito da una fase di persistenza di un effetto meno pronunciato.
Xanax in quella formulazione ha un effetto a comparsa più lenta, e più stabile.
Altre differenze possono esserci ma non è prevedibile alla cieca, alcuni sentono diversamente benzodiazepine teoricamente simili.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 507XXX

Grazie mille Dottore della risposta velocissima e chiara. Proverò lo Xanax prescrittomi in questa formulazione se ci dovesse essere bisogno, altrimenti, in caso non ne tragga particolari giovamenti, tornerò al Lexotan per le singole fasi "acute".
Grazie ancora e buona serata.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Ha già cambiato idea ed evidentemente non ne parlerà con il suo psichiatra, visto che ha deciso quale terapia assumere dopo il consulto on line, che ovviamente non si sostituisce alla visita diretta

Comunque anche al bisogno le benzodiazepine andrebbero monitorate.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it