Utente 543XXX
A distanza di 2 mesi vi scrivo perché ho seguito un percorso di psicoterapia che al momento non mi ha fatto uscire dalla situazione si ansia generalizzata e tristezza sparsa. Infatti ancora non guido sola in maniera tranquilla, non esco sola ect.
Il psicoterapeuta mi ha fatto assumere 7 gocce di en al giorno per 5 settimane ore le stiamo scalando 4 per 3 giorni, poi 2 per 4 giorni poi 1 per 3 giorni, nel frattempo mi ha prescritto 10 gocce di daparox la mattina.
Io non sono sicura di prenderle, anche perché non vorrei che questa terapia durasse anni e perché le 7 gocce di en non mi hanno fatto nulla.
Cosi ho ricontattato il neurologo con il quale avevo fatto una visita 2 mesi fa e mi aveva diagnosticato una sindrome ansiosa depressiva reattiva e mi ha confermato la sua cura e cioè: 1mg di modalina prima di pranzo e 1/2 compressa di adepril da 0.25 la sera dopo la cena. Il tutto per almeno 3 mesi. Considerando che il mio malessere è dovuto alla dipendenza dal mio ragazzo con il quale convivo e che è scaturita da un "trauma' da separazione nel pomeriggio, prima lavoravamo insieme e da 1 anno non più...quale ritenete sia la cura più giusta da seguire?
Ho 26 anni Peso 41 kg per 1.56cm, sto facendo una cura di ferro per l'anemia e da piccola sono stata operata all'ora istimca..ma non soffro di cuore ci tengo a precisarlo. Ma ve lo scrivo perché ho letto che i triciclici possono dare complicazioni...attendo un vostro consiglio su quale delle 2 terapie seguire?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

"Io non sono sicura di prenderle, anche perché non vorrei che questa terapia durasse anni e perché le 7 gocce di en non mi hanno fatto nulla."

Non comprendo nessun dei due ragionamenti. Se inizia una cura con daparox durerà anni ? Come mai ? Siccome le gocce di en non hanno fatto nulla, allora non prende il daparox... e che nesso c'è ?

La diagnosi dello psichiatra quale è stata ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 543XXX

La sindrome è depressione reattiva ansiosa, daparox ho paura che mi renda dipendente...per il resto non so quale delle 2 terapie seguire?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"mi renda dipendente".... e cioè, che vuol dire ?
Mentre invece l'altra terapia non dovrebbe "renderla dipendente" ? Solo la prima ?
Al di là appunto del fatto che non capisco cosa significhi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 543XXX

Vuol dire paura di non riuscire a sospendere il farmaco...non ho mai usato antidepressivi e sono una ragazza giovane la mia paura per quanto posa sembrarle stupida c'è..
La mia domanda è quale delle 2 terapie è più indicata? 10 gocce di daparox al mattino senza ansiolitico
Oppure 1 mg di modalina prima di pranzo e 1/2 compressa di adepril la sera?

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi pare un timore che esprime più che altro il suo stato d'ansia che non un problema oggettivo.
Sono entrambe terapie antidepressive, entrambe comunque a dose bassa.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 543XXX

Sicuramente la mia paura è data anche dall'ansia sono d'accordo con lei... considerando che le dosi sono basse di entrambe quale dovrei seguire?
Me le hanno prescritte medici diversi..percui pareri diversi e io non so a chi affidarmi... sono entrambe terapie sicure? Lei quale sarebbe tra le 2 considerando che la mia ansia depressiva è scaturita da 1 dipendenza affettiva?

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quale deve seguire è decisione sua.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 543XXX

Ok va bene è una scelta che farò da sola...ma lei quale prescriverebbe tra le due?

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non ha senso come domanda, eviti di voler per forza avere una risposta da utilizzare poi per fare scelte sue. Anzi, fatta così la domanda ha ancora meno senso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 543XXX

Ho deciso di intraprendere da oggi la terapia con modalina e adepril e parlando con il neurologo queste sono dosi iniziali, quindi verranno aumentate pian piano.. le gocce di en che sto sospendendo in questi giorni e per altri 6 giorni potrebbero influire negativamente con la terapia che sto per iniziare?

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Scusi, ma la cura la segue il neurologo, quindi anche l'uso dell'en. Presumo sappia dell'en e le abbia confermato la cosa, altrimenti lo informi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it