x

x

Sertralina benzodiazepine e alcool

Buona sera,

Ho un amico attualmente in cura con sertralina (non so in che dosaggio) e benzodiazepine contro l'insonnia (non ricordo se Tavor o Xanax).
Occasionalmente, in concomitanza con alcune crisi depressive, accompagna i farmaci con altissime dosi di alcool, in casa.
Quali rischi corre e si può trattare di una mistura fatale?
Quale comportamento è consigliabile adottare in quanto persona vicina a questo soggetto? In occasione di crisi in cui esprimeva il suo desiderio di farla finita, o anche solo per avvisare di questo comportamento, ho pensato diverse volte di informare il suo psichiatra, ma sono stata sempre trattenuta dal ritenerlo inopportuno.

Grazie anticipatamente per la risposta,
S.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
Deve informare lo psichiatra della persona in questione.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dr. Ruggiero,

La ringrazio per la celere risposta.
Nel caso in cui la persona non abbia espresso una volontà di suicidio ma abbia annunciato di ripetere l'abitudine di bere in abbondanza nonostante i farmaci che assume (comportamento ricorrente), quale misura verrebbe adottata dal suo medico curante nel momento in cui glielo comunico?
Avendolo così scoraggiato dal commettere abusi in passato, gli ho comunicato la mia intenzione di contattare il medico in quanto preoccupata per la sua incolumità e sono stata minacciata di denuncia.

Grazie.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
Il medico sceglierà il da farsi