x

x

Dipendenza minias finita male

Buongiorno, vorrei raccontare la mia storia,
All’era di 18 anni il medico di famiglia mi prescrisse il Minias 2 mg per dormire meglio, negli anni ha seguire gli ho sempre chiesto come togliermelo ma lui mi ha sempre risposto che avrei dovuto continuare ad assumerlo. Mi trasferisco negli Stati Uniti per lavoro, quando torno in Italia, quest’anno, ora ho 30 anni, decido di recarmi al centro disturbi del sonno di Genova, dove il neurologo mi sostituisce il Minias con il Remeron. Il giorno seguente dopo una crisi epilettica chiamo il pronto soccorso cove mi viene prescritta tachipirina. Purtroppo perdo la vista in entrambi gli occhi. Continuo a prendere il Minias, presa dalla disperazione mi rivolgo al centro disturbi del sonno di Milano, dove mi scalano il Minias in 3 giorni, durante lo scalaggio mi compare un forte acufene che ho tutt’ora, invalidante. Il neurologo mi ha prescritto Gabapentin Rivotril e antidepressivi, questi medicinali mi fanno stare male e non potendo vedere ne sentire bene per colpa dei medici l’unico modo per porre fine alle mie sofferenze è la morte. Scrivo questo post sperando di poter aiutare altre persone che si sono trovate nel mio stesso problema, non fidatevi dei medici, io ero una ragazza solare e piena di vita, a settembre mi sarei dovuta sposare e andare a vivere in una casa vicino al mare, ho fatto tanti sacrifici ed ora non ho più niente.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Sinceramente mi pare incomprensibile il perché di una sospensione brusca del minias (presumo a dosi importanti, a meno che non fosse a dosi minime), e dopo che addirittura aveva avuto quell'episodio, nuovamente si sospende il minias in tre giorni ?

La perdita della vista su che base si è verificata, per capire meglio la situazione. Non è una conseguenza abituale delle crisi epilettiche, che tipo di meccanismo c'è stato ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it/wp-admin/install.php
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ho avuto il distacco del vitreo e danni alla retina, purtroppo sono stata sfortunata, avrei dovuto scalare gradualmente a casa.
Ora cosa posso fare? Purtroppo non mi fido più di nessuno... so’ che per l’acufene non ci sono rimedi
[#3]
dopo
Utente
Utente
Per quanto riguarda la vista ho avuto un aumento della pressione dell’occhio e glaucoma.
[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Un glaucoma ad angolo chiuso, simultaneo bilaterale, che quindi poi è regredito come glaucoma ma ha lasciato un danno ?
Ma quindi per intenderci non c'è vista residua ?
O è peggiorata la vista e c'è questo acufene ? Perché quando dice "Non vedere e sentire bene" non si capisce esattamente il tipo di difetto attuale.

Gabapentin e Rivotril a che dose sono ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it/wp-admin/install.php
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#5]
dopo
Utente
Utente
La vista è peggiorata notevolmente il 29 agosto dopo essermi recata dal primo neurologo, purtroppo non si può fare niente, mi sono fatta visitare da specialista un po’ in tutta Italia e Svizzera.
Non contenta mi sono recata nuovamente ad un centro disturbi del sonno, questa volta al San Raffaele dove sono stata ricoverata e dopo 3 giorni di scalaggio a caso (pastiglie spezzettate) è arrivato l’acufene che tutt’ora mi ossessiona h 24 e non mi lascia riposare mai.
Gabapentin 300 Rivotril 0,5 e Lantanon 30 mg di giorno Fluoxetina
[#6]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Le dosi non sono piene, a meno che la fluoxetina non sia il farmaco principale, quello a che dose è ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it/wp-admin/install.php
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#7]
dopo
Utente
Utente
Non la sto più prendendo...non voglio più vivere
[#8]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Secondo me val la pena invece di farla sistema, perché a seconda della diagnosi specifica ad esempio può essere una questione di dose, e magari quella era il farmaco che poteva funzionare.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it/wp-admin/install.php
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#9]
dopo
Utente
Utente
Come posso contattarla?

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio