Insonnia e attacchi di panico

Salve, sono una ragazza di 23 anni, qual è il problema?
Che sia ieri sera, che oggi pomeriggio dopo pranzo, quando è il momento di andare a dormire, inizio a soffrire di tachicardia, mi viene un blocco all'imboccatura dello stomaco che sembra non mi permetta di respirare, inizio a tremare, sudare freddo, avere caldissimo e poi freddissimo e quindi non riesco a dormire.

Stanotte sono andata a dormire alle 22.00, lavorando presto il giorno dopo volevo dormire minimo 6 ore... Fino a mezzanotte ho avuto i sintomi sopra descritti, allora mi sono alzata, ho bevuto dell'acqua, sono andata in bagno, mi sono rimessa a letto e fino alla 1.00 del mattino mi son girata nel letto, avendo anche crisi nervose (mi veniva anche da piangere)... Quindi mi sono rialzata, sono andata a bere un goccio d'acqua e fino le 2, 30 son rimasta sveglia... Dopo 1 ora mi è suonata la sveglia, che ho sentito subito perché non stavo dormendo profondamente, ero come in dormiveglia.

Oggi pomeriggio, secondo episodio, uguale identico... Torno da lavoro, pranzo, dopo 15 minuti mi metto a letto, fino le 14, 30 son stata sveglia con gli stessi sintomi di stanotte, alle 14, 30 è suonata la sveglia, ed io mi sono addormentata, svegliandomi poi alle 17, 15 con la tachicardia per altro.


Cosa può essere?
Io la notte devo dormire perché essendo controllore dei biglietti sui Bus, devo essere reattiva e sveglia... Ieri prima di andare a letto mi ero fatta una camomilla e due ore prima di cena una tisana rilassante... Ma sembrano non funzionare...
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Questi episodi sono i primi, mai successi in passato ? Sono iniziati "a ciel sereno", oppure dopo un evento ?
QUalcuno ha già fatto qualche valutazione medica parziale ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, sono i primi attacchi che ho, non è successo nulla di "eclatante" semplicemente son rientrata a lavoro dopo un mese di fermo per ferie e feste varie, ma il mio corpo è abituato ad alzarsi così presto perché faccio questo lavoro da anni. Nessuna valutazione medica in quanto non ho avuto modo di sentire il mio medico oggi...
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
In questi casi si fa una valutazione preliminare generica, dopo di che il medico decide quali verifiche fare. Un attacco di tachicardia unito ad ansia può dare idea di una crisi di tipo panico, però essendo "primi" episodi è bene verificare se siano presenti sintomi di altro tipo, dopo di che il medico indirizza la diagnosi e la manda da uno specialista eventualmente.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dottore, quindi mi consiglia di recarmi dal mio medico di base e spiegare direttamente la situazione a lui e stare a vedere cosa mi dice? Perché io in due giorni ho dormito si e no 3 ore, e ciò ne risente molto il mio lavoro... Avevo pensato a problemi gastrici, ma non so... Nel caso, non c'è qualche medicinale per alleviare questi sintomi?

Cordialmente
Giulia
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Certo, è quello che consiglio. Una cura generica sul sintomo è la risposta più probabile, ma spesso non è quella specifica che ha senso nel momento in cui si fa una diagnosi più precisa. Il medico di base si può comunque occupare dei primi passaggi.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Va bene, mi recherò dal medico di base, e poi le farò sapere cosa mi dice. Anche stanotte non ho dormito niente e la cosa mi lascia piuttosto perplessa, non mi era mai capitato prima ...

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto