Terapia con cymbalta, io e il mio dottore stiamo pensando di aumentare... ?

Buonasera dottori! Faccio un breve excursus sulla mia storia clinica: ho praticamente l’ansia fin da bambino, con una fortissima propensione a somatizzare lo stress in situazioni che appunto mi mettono tensione, queste somatizzazioni, che colpiscono soprattutto il tratto gastro-intestinale e una forte tensione/rigidità muscolare, mi portano a bloccarmi.

Da bambino questi momenti d’ansia erano relegati a pochi contesti stressanti, ma intorno ai 18 anni, in un momento particolarmente pesante della mia vita, sono diventati cronici ed estremamente forti, accompagnati anche da attacchi di panico.


Con lo psichiatra ho provato prima l’Entact, che però non mi aiutò moltissimo.

Poi passammo al Cymbalta (duloxetina), visto che agisce anche sulla noradrenalina, una compressa da 60mg al giorno, accompagnato solo al bisogno dal Lexotan, e devo dire che per 2 anni sono stato molto meglio, praticamente non ho avuto più attacchi d’ansia.

Ho ripreso in mano la mia vita ed ero molto più felice, audace e produttivo!

Recentemente, in un momento un po’ stressante per me (com’è normale che capitino nella vita), mi è ritornato un attacco d’ansia, e da allora mi è salita una forte angoscia, e paura di ritornare ad avere un’ansia cronica, tanto che sto avendo di nuovo, ma in modo più leggere, un’ansia giornaliera, una tensione addosso, e mi trovo spiazzato, ho tanti progetti avanti a me e non posso ripiombare di nuovo nel circolo dell’ansia.

Grazie al Cymbalta non mi è scoppiata proprio un’ansia fortissima, ma c’è.

Ho chiesto al dottore se era il caso di aumentare il Cymbalta, lui ha detto che si potrebbe fare 60mg + 30mg, ma che prima avrei dovuto far passare un po’ di tempo per vedere se mi fossi ristabilito spontaneamente.


Volevo sapere, secondo voi sarebbe conveniente passare da 60 a 90 mg al giorno?

È un dosaggio troppo alto e rischio qualcosa a livello di salute?


Premetto una cosa: finora il Cymbalta non mi porta nessun effetto collaterale, anche a livello sessuale non ho avuto problemi, zero.

Forse il mio corpo non lo assorbe tutto?


Datemi una vostra opinione, grazie mille!
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,3k 847 56
la variazione è possibile secondo le scelte del suo psichiatra che potrà stabilire quando effettuarla per migliorare gli aspetti disfunzionali recrudescenti.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie! Si ovviamente dovrà scegliere il dottore, ma volevo solo sapere un’altra opinione per capire se può essere potenzialmente pericoloso questo aumento oppure è sostanzialmente uguale; e se secondo voi può migliorare la mia situazione.

Inoltre vorrei sapere se è normale il fatto che non mi abbia portato disfunzioni sessuali, oppure può significare che il farmaco non viene assorbito completamente o che abbia un effetto parziale...
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,3k 847 56
Gli effetti collaterali sulla sfera sessuale non sono un must per tutte le terapie.

Essi dipendono dal diversi fattori inclusa la predisposizione ad svilupparne.

Il fatto che non lo abbia non implica che la terapia non sia efficace.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test