x

x

Benzodiazepine alcol e comunità

Buongiorno vi riscrivo.
per due anni ho avuto seri problemi con alcol e benzodiazepine ad alti dosaggi.
ho fatto una disintossicazione su consiglio del dott.
lugoboni di Verona a San Daniele del Friuli con flumazenil ad infusione lenta con elastomero addominale.
io sono bipolare e borderline.
il csm mi ha proposto una comunità terapeutica per un anno.
oraè vero che io sia depressa e ansiosa ma prendo regolarmente l'antabuse e mi hanno inserito quasi 3 mg di en al giorno.
raramente ho preso Benzo al di fuori.
secondo voi è necessario che mi assenti per un anno nonostante io abbia tutte le abilità per vivere sola (vivo sola da 15 anni) e non abusi da un anno?
non vorrei perdere del tempo in cui potrei curare la mia ansia e la mia depressione. mi sembra che al csm mandino tutti i casi difficili da curare in comunità
[#1]
Attivo dal 2020 al 2022
Psichiatra, Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Psicoterapeuta, Sessuologo
Gentile ragazza,
come lei stessa riferisce, la sua è una situazione complessa, non facilmente gestibile a domicilio, come tutte le dipendenze.
Il raggiungimento di uno stato di equilibrio necessita infatti di tempi molto lunghi, e non bisogna assolutamente rilassarsi al raggiungimento dei primi obbiettivi positivi.
Le consiglierei quindi di seguire con fiducia i consigli dei suoi curanti, che ben conoscono la sua situazione clinica e le difficoltà di vita ad essa connesse.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per la sua risposta