L'utilizzo del gabapentin può aiutarmi per l'ansia e annessi episodi di dere/deper?

Buonasera dottori.
Sono una ragazza di 24 anni e vorrei esporvi la mia situazione.
Nell'ultimo mese sto vivendo una situazione molto stressante.
Tutto si è innescato quando ho deciso di interrompere la mia relazione con il mio ex ragazzo, 12 giorni fa.
Già giorni prima quando pensavo di prendere questa decisione ero molto ansiosa, agitata, essendo una decisione molto sofferta per me, fin quando una sera (20 giorni fa) ho avuto un breve ma intenso episodio che credo si chiami di "depersonalizzazione", mi sentivo distante da me stessa, come se mi guardassi fare l'azione oltre che farla direttamente.
Questo mi spaventò molto, e da quel momento gli episodi non mi hanno piu lasciato.
Vivo ormai sempre con una sensazione di agitazione, ansia di base, perché la perdita della relazione anche se per volontà mia è un durissimo colpo, lui era un punto di riferimento molto importante per me, e piu penso al passato o al futuro più mi cresce l'ansia ed episodi di dere/depersonalizzazione.
Non sono più intensi come i primi, ma ormai vengono tutti i giorni, questi sintomi stanno limitando tantissimo la mia vita, non esco più, se non per andare dalla psicoterapeuta (da cui già andavo) e recentemente (9 giorni fa) dallo psichiatria.
Avevo paura di impazzire per via soprattutto degli episodi di depersonalizzazione che non mi erano mai capitati in vita mia (è la prima volta che sperimento la fine di una relazione importante).
Il medico mi ha detto che sono sempre manifestazioni legate all'ansia e mi ha prescritto il gabapentin 100 due volte al giorno.
Purtroppo io ho iniziato la terapia solo oggi, quindi dopo una settimana dall'incontro, per una mia iniziale paura di prendere farmaci essendo che non ne avevo mai presi del genere...però purtroppo gli episodi di dere/depersonalizzazione sono diventati sempre piu pervasivi, anche per diverse ore durante il giorno e sono molto stanca mentalmente.
Ora mi chiedo, queste episodi sono effettivamente relativi all'ansia?

Il farmaco farà effettivamente ridurre questi episodi?
Perché ho sempre paura di impazzire, che quel senso di irrealta o di distacco da me stessa non si levino più e questo mi spaventa molto.
È normale inoltre che il farmaco mi porti un po' di sonnolenza e "confusione mentale"?
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.3k 1k 63
Il farmaco non ha indicazione per gli episodi descritti. Probabilmente la diagnosi di trattamento è differente e dovrebbe essere associata qualche altra terapia.

Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Utente
Utente
Buongiorno Dr Ruggiero, grazie per la sua risposta.
Dunque il farmaco non può aiutare per gli episodi di depe/derealizzazione?
Ma questi sono effettivamente altre manifestazioni dell'ansia.. O di altro?
Sono un po' preoccupata
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.3k 1k 63
Vanno valutati singolarmente ma il farmaco non agisce su di essi

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto