Effetti collaterali citalopram, lexotan...

Gentili Medici, in seguito a una sindrome d'ansia generalizzata e attacchi di panico, il mio neurologo (sono in cura da lui perchè soffro anche di Sclerosi Multipla) mi ha prescritto Citalopram,
i primi 4 giorni mezza compressa da 10 mg, poi compressa intera da 20 mg
(questo è il quarto giorno di dose intera, in totale 8 giorni di cura).
Nel quinto, sesto e settimo giorno di cura, avevo assunto anche mag2 (magnesio) ma l'ho sospeso momentaneamente.

Lo so che è presto per vedere risultati, ma mi chiedevo se fossero del tutto normali i seguenti effetti collaterali che ho riscontrato:
-dal 4° giorno euforia, energia quasi eccessiva che sento scorrere dentro di me, ma è come se il mio corpo (molto stanco già da prima) fosse rimasto "indietro"
rispetto a questa dose di energia....
in sostanza prima mi sentivo esausta e ansiosa, ora mi sento attivissima e ansiosa, ma il mio corpo accusa il cambiamento repentino...
-sono insonne, i primi giorni di cura dormivo qualche ora, ma ieri ho fatto la notte TOTALMENTE in bianco (non dormo da ieri mattina) NONOSTANTE l'assunzione di 10 gocce di Lexotan. Durante la notte muovo quasi senza sosta le gambe.

Il neurologo infatti mi aveva detto che se lo ritenevo necessario potevo prendere un ansiolitico...bisogna dire che Lexotan non mi è mai piaciuto come farmaco, mi fa sentire intontita e basta.
Ma vi sembra normale un'insonnia così ostinata?
Oggi, oltre che stanchissima per non aver dormito, mi sento il classico cerchio alla testa e la confusione che mi provoca Lexotan.

E' possibile che ci sia stata una cattiva interazione tra le componenti?
Oppure sono ipersensibile alla serotonina, dovrei abbassare la dose?
Sono passata troppo velocemente alla dose intera?
Rischio di andare incontro a una sindrome serotoninergica o altro?

Ho comprato il Nopron sciroppo per bambini (niaprazina) sapendo che concilia il sonno, ma non so se interagisce con Citalopram. Ho assoluto bisogno di riposare senza fare altri miscugli dannosi.

Vi ringrazio anticipatamente
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
Gentile utente,

tutti i sintomi che descrive sono previsti nel primo periodo di trattamento e lo stesso va rivalutato entro la quarta settimana per comprendere eventualmente se e' necessario aggiungere molecole differenti qualora si pongano dubbi diagnostici.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Utente
Utente
La ringrazio...
sa dirmi se Nopron sciroppo per bambini (niaprazina)
interagisce negativamente con Citalopram?
Ci sono controindicazioni?
Il mio neurologo è stato molto vago dicendomi via mail che "potevo assumere qualcosa per dormire", senza prescrivermi nulla, siccome Lexotan non voglio prenderlo, mi chiedevo se questo potesse fare il caso mio visto è si usa anche per i bambini.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
Qualcosa per dormire non e' una prescrizione.

Deve chiedere chiaramente una prescrizione e deve attenersi a questa altrimenti rischia di rendere il lavoro del collega piu' complesso.

Capisco che il collega la segue per la SM pero' per i sintomi psichiatrici sarebbe meglio rivolgersi ad uno psichiatra.
[#4]
Utente
Utente
La ringrazio dottore.
Pur avendo lo sciroppo in casa non l'ho assunto, visto che non mi è stato prescritto.
Sono riuscita a dormire, anche se in modo frammentato e agitato, ma almeno non sono rimasta con gli occhi aperti come ieri.

Volevo inoltre chiedervi se è normale anche avere dei movimenti incontrollati in questa fase, come dei piccoli tic....esempio, quando sto per addormentarmi "salto" , cosa che mi è sempre successa, ma adesso il movimento è molto più accentuato.
Inoltre, basta che qualcuno entri nella stanza, o un rumore improvviso, e io "salto" spaventandomi.
Mi sento come di avere i nervi a fior di pelle,
è normale anche questo?

Andrà tutto migliorando col tempo?
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
Gentile utente,

questo fenomeno che descrive e' un normale fenomeno di rilasciamento delle contrazioni muscolare.
Non sto a spiegarle il meccanismo, ma e' da considerarsi un fenomeno totalmente fisiologico e privo di significato clinico.
Sclerosi multipla

Cos'è la sclerosi multipla (SM)? Quali sono le cause della demielinizzazione e i fattori di rischio della malattia? Si possono individuare i sintomi precoci?

Leggi tutto