Ansia,vertigini,attacchi di panico

Salve dottori, mi chiamo ilaria e ho 30 anni.

Da un paio di mesi a questa parte soffro di alcuni fastidi alla cervicale (o penso che sia così) che si irradiano in tutta la parte sinistra del viso e della testa.
È un po’ difficile da spiegare, ma questa sintomatologia mi sta portando a dover riconsiderare gli antidepressivi.
Premetto che sono ansiosa ed ipocondriaca da quando ero piccola e forse sto ingigantendo un po’ le cose.
Ma giuro che non riesco più a vivere serenamente.
Non so spiegare nemmeno io cosa sento, ma faccio un esempio stupido: se mordo una nocciolina o comunque qualcosa di duro avverto un dolore che parte dal collo e contemporaneamente si estende e viso e sopracciglio.
O addirittura se mi tiro uno schiaffo sul mento o sulla nuca mi parte questa nevralgia che dura qualche istante.
Cosa può essere?
C’è anche da dire che sono in cura dal dentista per un granuloma al molare sinistro e a breve dovrò estrarlo perché ho continui ascessi.
Ma ciò che mi destabilizza è non saper che ho.
Penso ad un tumore, le penso tutte.
Avverto vertigini, fastidi allo stomaco, capogiri che poi effettivamente non sono capogiri.
Non sono mai caduta, non ho mai perso l’equilibrio fortunatamente, non ho mal di testa se non quelli che di solito curo con la Tachipirina.
Ma sento questa nevralgia ogni volta che mi tocco o faccio movimenti strani.
A cosa dovrei attribuirla?
Non vivo più
Ringrazio in anticipo chi mi risponderà.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Io mi curerei per l'ipocondria che chiaramente emerge.
Altrimenti si ritrova a farsi domande su come mai uno schiaffo produce un istante di dolore.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto