Ansia e attacchi di panico

DAG con attacchi di panico (18 anni) ma credo che li avevo anche nella adolescenza.
Comunque nei ultimi 8 anni sto prendendo efexor da 75...nel arco di quelli 8 anni 2 anni fa mi è capitato la sera una strana sensazione di angoscia e poi attaco di panico.
Ma non riesco capire se e veramente attaco di panico perché da me inizia tutto con le vampate di calore accompagnate con formicolio in tutta la testa e le braccia e sudorazione, una irrequietezza pazzesca, e vomito.
Vomito in continuazione anche quando ormai non ho più niente da vomitare.
Purtroppo questo non è un attaco che passa dopo 20 minuti ne anche popo 1 ora, di solito mi capitava di sera vol dire stare male cosi tutta la notte perchè ormai sono talmente aggitata che a casa non ho nessun farmaco cosi potente che mi seda.
E una situazione e sensazione bruttissima perchè sembra che non uscirò fuori.
Ecco ieri sera da niente ho iniziato di avvertire sensazione di angoscia, sempre quella sensazione che precede (nel mio caso) a questo attaco di panico.
Infatti vampate a go go con formicolio da per tutto e tanta paura (paura inspiegabile) questa volta mi e andata bene non il vomito.
Sono le sensazioni cosi brutte e quando stai bene sei consapevole che non ce niente di grave ma quando sei dentro ragionamento zero.
Devo dire che sto uscendo da un periodo molto stresante...ma da una setimana che stavo tranquilla... causa ernia lombare mi hanno introdotto lyrica, 2 volte 50... Come mai che mi capitano queste cose soto efexor?
Che dite di questa lunga durata di questi sintomi, non so se si puo chiamare attaco di panico, o mi sbaglio.
Vi chiedo gentilmente un consiglio...grazie
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44k 998 248
Non ho capito perché pensa che c'entri l'efexor. Se la dose è75 mg, è insufficiente. Andrebbe forse bene per il tipo di problema, ma la dose è bassa.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
Con EFEXOR da 75 mi trovavo bene...sono in stessa cura da 8 anni e non ho avuto dei grandissimi problemi solo un episodio di 2 anni fa e uno ieri sera.
Lei pensa che e causa perche mi capitano questi "attacchi " dosaggio baso di EFEXOR? Anche se sono capitati 2 volte nel arco di 8 anni?
Altra mia domanda era sulla durata di attacco di panico,e normale che va avanti per ore e ore?
[#3]
Utente
Utente
Quando ho scritto come mai che queste cose mi accadono sotto effexor .... Volevo dire che pensavo che prendendo medicinale Efexor non possono capitarmi queste brutte sensazioni e epizodi. Nel passato prendevo altro tipo di farmaco tipo seroxat ma riprendendolo dopo 3 ricaduta non ha avuto più nessun risultato positivo
[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44k 998 248
Ma se sono capitati due volte, allora perché rappresenta un problema... ? Comunque, se lo rappresenta, il nesso con l'efexor continuo a non vederlo. Se mai col fatto che è basso.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#5]
Utente
Utente
Grazie x la sua risposta che la trovo abbastanza "sgodevole" .
Se con la testa stavo a posto sicuramente certe domande non le facevo e non avrei qua chiesto aiuto sui miei dubbi. Non ho trovato nesuna gentile risposta sule mie domande oltre che attaccarsi continuamente al efexor .
Questo che uno passa con questi disturbi e una cosa teribile che se non provata sula propria pelle non si riesce capire .Mi dispiace a dire perche mi ritengo una persona educata ma se lei non ha pazienza di ridpondere alle certe domande che magari le sembrano banali o stupide allora e meglio che non risponda perche oltre di stare male con il mio problema legendo sua risposta mi sento anche un idiota e nessuna chiarezza sulle domande chieste
[#6]
Utente
Utente
Non ce nessun'altro che risponda?
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44k 998 248
Io le rispondo. Il maleducato è Lei. Inoltre, cosa sta dicendo ? Che le sue domande sono dettate dal suo stato ? Bene, in questo caso è come se venisse a dire quel che dico anche io, ovvero che forse non hanno ragione di essere o non seguono un vero nesso logico.
Ragion per cui cosa si aspetta, una risposta alla lettera ad una domanda che viene posta su un altro piano ?
La questione è che ha ragione nella premessa, poi però pretende non si sa quale risposta, diversa da quella avuta.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#8]
Utente
Utente
Io non le ho datto del maleducato e mi dispiace che lei pensa quello di me solo perché le ho risposto sinceramente, sensa offendere ,alle sue risposte .
Continuo a non capire...forse perché non sono italiana, non lo so ..non mi è mai capitato e mi chiedo o lei non ha capito la mia domanda o ha capito benissimo ma io no capisco la risposta
[#9]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44k 998 248
Per avermi offeso, mi ha offeso, per cui non faccia finta di non averlo fatto.

Le ho risposto che la dose di efexor è 75 mg, mediamente insufficiente.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto