x

x

Sudorazione notturna

Salve 39 anni, ore e ore in un Bar a lavoro, periodo molto stressante, nervoso e ansia, molto ipocondriaco, nel marzo 2020 ho avuto il covid con polmoni bilaterale interstiziale e ho fatto 18 gg di cpap e il tutto durato 58 gg, da lì non mi sono mai ripreso, paure su paure, poi ho scoperto 4 ernie cervicale e 5 dorsali, e da quando ho avuto la prima covid, è iniziato non in modo continuativo uno strano stato notturno, dormo poco e male, incubi, e ogni tanto mi sveglio di notte con caldo anomalo, sudorazione e come se avessi spilli che mi pungono schiena e tronco anteriore, cuore che parte a mille... poi mi alzo, vado in bagno con temperatura diversa, mi passa e quando torno a letto ho addirittura quasi freddo, era già da un po' che non mi succedeva, poi novembre ho ripreso un variante, e ieri sera per la prima volta dopo tempo mi ricompare questo stato di calore, punture di spilli nel corpo e sudore, ho preso 10 gocce di en e dopo 30 minuti tutto ok... Ma rimane l ansia e la.
Paura di avere qualcosa di brutto, il mio.
Medico ha sempre detto che è il mio stato d animo che porta la mia testa anche quando dormo ad avere incubi o pensieri, al tempo mi aveva fatto fare analisi complete ednerantutto nella norma tranne che dovevo prendere ferro, premetto che mia moglie è freddolosa ed in camera c'è veramente molto caldo...
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.8k 927 271
No, se mai è la sua testa intesa come cervello che porta uno stato d'animo. E' capitato spesso che si sviluppino delle ipocondrie secondarie al covid avuto o non avuto. La risposta all'ansiolitico non è tutto ma è già indicativa. E Lei stesso all'inizio dice di essere ansioso e ipocondriaco, non so se per precedenti episodi o esperienze. Chieda un parere al suo medico o ad uno specialista. la cosa ormai va avanti da mesi. L'en lo ha assunto in questa occasione o lo prendeva già da prima ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
dopo
Utente
Utente
L en mi ha detto al bisogno, perché ho sofferto di forti attacchi di panico da 7 anni ma in quest ultimo anno erano calati gli episodi.. Ma stanotte questa cosa successa mi ha spaventato, questo risveglio improvviso, caldo forte, punture di spilli nel corpo e dachicardia.. Il medico dice che sono di nuovo nel baratro delle paure che ho sempre avuto e che il periodo di stress forte insieme a nervoso stanno facendo rivivere quelle paure forti che avevo e che come sempre sto a pensare solo a quello.. La paura più grande è quella che sia qualcosa di grave l episodio notturno perché di giorno difficilmente ho attacchi come una volta
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.8k 927 271
Quindi però non ha una terapia per il panico che è stato diagnosticato, il che renderebbe la situazione comprensibile in maniera semplice.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#4]
dopo
Utente
Utente
Ora mi hanno dato Xanax mezza la mattina, mezza inizio pomeriggio e la sera verso le 20, tavor oro al bisogno e verso le 21 tavor iniziare con 1 quarto a salire fino a prenderla intera.
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.8k 927 271