Nortriptilina 30 mg e litio

Salve,

sono un ragazzo di 29 anni che soffre di disturbo bipolare.
Sono stato bene gli ultimi anni con litio, sertralina 150 + amisulpride 100.
Con la mia nuova psichiatra abbiamo cambiato terapia perché la prolattina era alle stelle e abbiamo inizialmente provato litio + cymbalta senza risultato (in passato ho provato alcuni antidepressivi senza risultato, sempre associati a litio naturalmente) e quindi al momento stiamo provando da 2 settimane con nortriptilina 30 mg + litio (litiemia a 0, 72).
La nortriptilina può essere efficace pure a bassi dosaggi?
Nel foglietto parla di range terapeutico da 75-150 mg ma se alzo il dosaggio a 40 ho brutti effetti collaterali (vertigini principalmente).
Nella vostra esperienza clinica potranno bastare anche 30 mg al giorno?
Al momento l’umore non è il massimo e ho molta fobia (sociale sopratutto); non esco più di casa dopo il cambio di terapia.


Vi ringrazio
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.5k 990 248
La vera questione è che nel disturbo bipolare gli antidepressivi hanno un ruolo maldefinito in partenza, perché sono provati sulla Depressione, che è una diagnosi diversa. E' pratica comune utilizzarli nelle fasi depressive di varie malattie, ma ovviamente la precauzione è di tenersi su dosi contenute, specie nelle forme bipolari I.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

Disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto