Informazione su antidepressivi

Buonasera Dottore, sono 2 anni che soffro di insonnia, questa mi ha portato una depressione notevole.
Non riesco più a godermi la vita, non ho più voglia di fare niente.
Tempo fa provai con lorezepam, con risultati non tanto soddisfacenti.
Anche perché essendo psicofarmaci dopo qualche tempo non avevano lo stesso effetto.

Ora sto assumendo citalopram da quasi 5 settimane.
Da quasi 3 settimane dose piena 10 gocce.
Ma con nessun risultato fin:ora.
La mia domanda è se funzioneranno nel mio caso.
Cioè riuscirò a stare bene durante il giorno nonostante l'insonnia continui?
Io speravo in questo, di riuscire a risollevare l'umore nonostante l'insonnia così che magari nel tempo si sarebbe risolta anche quella.
Praticamente Dormendo 3 ore o 8 il mio umore durante il giorno sarebbe stato lo stesso.

E possibile che questo accada?
O gli antidepressivi non fanno al mio caso.
Visto che comunque è già qualche settimane che lo sto assumendo.
O magari cambiando antidepressivo.
?
Grazie
[#1]
Attivo dal 2022 al 2023
Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze
Buongiorno,
alcuni chiarimenti prima di provare a rispondere alla sua domanda:
- gli psicofarmaci non danno dipendenza, solo le benzodiazepine a dosaggi medio alti e per tempi di almeno qualche mese danno assuefazione e quindi dipendenza (è in effetti il caso del lorazepam)
- l insonnia raramente esiste da sola, é spesso un sintomo.. A volte che precede una depressione ma che in realtà è già parte della stessa. È pur vero che l insonnia é un fattore che facilita le Ricadute nei disturbi dell'umore

Sostanzialmente necessitiamo di sapere che diagnosi le é stata fatta... E se il razionale del citalopram a 20 mg (10 gtt) dose minima efficace, era quello di trattare una depressione...

Cordialmente
[#2]
Dr. Federico Baranzini Psichiatra, Farmacologo, Geriatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 41 6 11
Buongiorno Signora,

credo sia necessario prima di tutto capire l'origine della sua insonnia e quindi stabilirne la natura.

L'uso di farmaci può essere di aiuto, a volte fondamentale, ma in genere le prime misure da adottare sono legate alle abitudini comportamentali che dovrebbero rifarsi ad una buona igiene del sonno: che abitudini ha? a che ora va a coricarsi? Usa alcol alla sera o eccitanti? Tutti aspetti che credo abbia discusso con il suo curante prima di arrivare ad una diagnosi e quindi ad una prescrizione.

Se oggi assume un farmaco antidepressivo come CITALOPRAM credo il suo curante sia giunto alla definizione di una diagnosi di depressione o depressione ansiosa o disturbo d'ansia e quindi abbia valutato utile tale prescrizione. Che poi esistano altre molecole e queste possano essere "provate" è possibile ipotizzarlo ma ciò dovrà essere valutato assieme al suo medico alla luce di una comprovata mancata efficacia del CITALOPRAM . Tre settimane non sono tante, prima di giungere a definire non efficace un antidepressivo. Inoltre dovrebbe anche essere contemplata la possibilità di aumentare il dosaggio progressivamente prima di decretarne il fallimento.

Una piccola nota: i farmaci serotoninergici non sono benzodiazepine (per es lorazepam) e come tali non sono soggetti a effetti di tolleranza alla base del possibile sviluppo di dipendenza.

Cordiali saluti
Federico Baranzini - Psichiatra a Milano

Federico Baranzini - Psichiatra e Psicoterapeuta a Milano
Dottore in Psicofarmacologia Clinica
Consulti ONLINE WhatsApp
www.psichiatra-a-milano.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto grazie mille per le risposte.
La mia insonnia è stata causata da diverse notti insonni per motivi più o meno importanti. Da quel momento è scattata la paura di non dormire più come prima. Sembra strano ma è un circolo vizioso.
Adesso dopo tanto tempo sarà anche il sonno rovinato. Per quanto riguarda l'igiene del sonno non bevo mai caffè ne altri eccitanti. Ho fatto anche un po' di terapia cognitivo comportamentale.
Ma adesso mi sono rivolta allo psichiatra perché sono in stato di gravidanza e la situazione è peggiorata pensando molto al dopo. . Lui spiegandogli la situazione mi ha prescritto citalopram. Che in realtà era quello che volevo. Ma adesso mi è venuto il dubbio che magari nel mio caso non funzionano gli antidepressivi. Io avrei voluto un farmaco che mi permettesse di stare su con l'umore nonostante l'insonnia. Grazie ancora.
Insonnia

L'insonnia è un disturbo del sonno che comporta difficoltà ad addormentarsi o rimanere addormentati: tipologie, cause, conseguenze, cure e rimedi naturali.

Leggi tutto