Antidepressivo e problemi visivi = accomodamento oculare

Buongiono sono nuova di questo magnifico sito per la rapidità e professionalità delle vostre risposte

Sono qua perchè dopo la prima visita costata fior di quatrini dallo psichiatra dopo avermi detto sentiamoci telefonicamente nel primo mese se ci son problemi passate 3 settimane sto aspettando ancora una sua risposta ai mille dubbi e effetti collaterali che ho

son in cura con Noritren 50 mg per depressione

dopo 2 settimane da un occhio ho iniziato a veder male spaventatissima ho chiamato lo psichiatra ma come vi ho detto a oggi nessuna risposta...

Leggo quindi il bugiardino e vedo che la Nortriptilina tra i primi effetti indesiderati problemi di vista

leggo anche accomodazione oculare

La mia domanda è paura è sapere se è una cosa passeggera per i primi periodi
o questo accomodamento oculare e vista appannata è inreversibile o a fine terapia torna tutto come prima

son un pò spaventata, dato non ho risposte in merito dal mio "professionista" che doveva seguirmi chiedo a voi

grazie in anticipo
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Ma dove sarebbe scritto "irreversibile" ? E' un effetto comunissimo (parliamo del difetto della visione da vicino, per un'interferenza coll'accomodazione del muscolo ciliare), se si attenua o meno lo si vede durante la cura.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
ok perfetto

irreversibile non è scritto da nessuna parta ma nemmeno passeggero o momentaneo era solo questa la mia paura...già uno prende antidepressivi perchè non sta bene mentalmente e poi gli capitano problemi alla vista si preoccupa ancora di più..ora son più rilassata

grazie per la sua tempestiva risposta Dottore