Non riesco più a tenere tutto dentro. come fare?

Buongiorno, vi scrivo brevemente la mia storia.
Ho conosciuto un ragazzo fidanzato con un'altra, ci siamo avvicinati e dopo poco abbiamo iniziato a frequentarci.
Ci vedevamo e sentivamo spesso, lui continuava anche la sua relazione.
E' il tipico narcisista (confermato dal mio medico di base), che all'inizio mi ha dato attenzioni e poi mi cercava quando voleva lui; alternava periodi in cui non mi rispondeva ai messaggi quando lo cercavo a periodi in cui mi cercava lui tutti i giorni.
Un giorno mi ha risposto
che "non era obbligato sempre rispondermi", io non l'ho cercato per una settimana, poi ci siamo rivisti e mi ha chiesto come mai fossi sparita, che fine avevo fatto, che ero io che non lo consideravo.
Dico questo per fare capire che è una persona con problemi di personalità.
La nostra "relazione" è durata quasi un anno e mezzo tra alti e bassi (lui sempre fidanzato con l'altra).
Dopo un anno io gli ho detto che mi ero affezionata e lui mi ha detto che dovevamo chiudere perchè era sbagliata questa relazione, e che lui non voleva una relazione con me.
Dopo 3 settimane è tornato lui da me, ed è tornato tutto come prima.
dopo esattamente un anno e mezzo, lui e la sua ragazza si lasciano.
Io continuo a vederlo, anche qui alti e bassi, ma ci sentiamo quasi tutti i giorni e in pubblico non nasconde che ci sia qualcosa tra noi, mi è sempre attaccato, e tutti mi chiedono se abbiamo una relazione, ma io nego, per rispetto suo.
Da un giorno all'altro inizia a vedere un'altra ragazza (che io conosco), e me lo dice solo perchè gli chiedo di vederlo ed insisto nel sapere perchè non voglia.
Da lì un muro: non vuole parlarmi per dirmi a voce cosa è successo.
Io sento il bisogno di parlarne con qualcuno, mi sento fuori dal mondo, vorrei parlare con tutti e urlare al mondo perchè sto male.
Vorrei parlare con la sua nuova ragazza visto che ci sentiamo e vediamo, vorrei parlare con la sua ex che ha avuto anni di corna.
E soprattutto vorrei parlare con lui, mi ha rovinato la vita, io non sono più me stessa.
Preciso che non ne ho mai parlato con nessuno.
Ma sono stanca, e ho bisogno di giustizia, di stare bene, di liberarmi da questo peso, quasi vorrei vendicarmi di lui per quanto mi fa stare male.
cosa devo fare?
grazie
[#1]
Dr.ssa Grazia Aloi Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 33 4
Gentile Utente,
lei ci chiede cosa fare e io mi sento di dirle di occuparsi di se stessa.
le pene d'amore sono sempre esistite e sempre esisteranno, però mi permetto di dirle che ho qualche serio dubbio che tra voi ci fosse amore.
Inoltre, penso che lei debba fare sì giustizia, ma verso se stessa, non certo vendetta contro nessuno.
Si chieda come mai lei abbia instaurato il rapporto che ha descritto. magari, potrebbe trattarsi di poca autostima? oppure di difficoltà ad entrare in relazioni sane? oppure di non avere i molta dimestichezza con l'attribuzione della responsabilità di ciò che accade?
Non so, queste sono suggestioni che le pongo come spunti di riflessione.
Auguri.

Dott.ssa Grazia Aloi
psicoanalista
Milano

[#2]
Utente
Utente
Buongiorno e grazie per la risposta! In realtà molte volte mi sono chiesta perchè abbia fatto in modo che succedesse tutto questo, e sicuramente ho poca autostima e dò poco valore a me stessa. Proprio per fare vedere che "esisto anche io" vorrei raccontare tutta questa storia alle persone coinvolte, visto che lui non mi dà la possibilità di parlarne con lui. Sicuramente non c'era amore da parte sua, su questo non ho dubbi. Ma non c'è stato neanche il rispetto di parlarmi per "chiudere" questa storia, come io non fossi mai esistita, questa è stata la cosa che mi ha causato più rabbia, delusione e tristezza.