Chiedere scusa...con psicologia

ho lasciato una ragazza dopo 3mesi di relazione...breve ma con tante speranze...
dopo 2mesi causa "disguidi" abbiamo voluto ricominciare con calma.
l'ultimo mese però è stato un mix di bei momenti, ansia e mie critiche a lei: il succo è che era innamorata ed a ogni bella serata partiva con belle parole, progetti, e tutto quello che una persona presa fa normalmente...il problema è che la situazione era dubbiosa e incriccata per la 1a rottura, io non mi sentivo sereno e lei lo sapeva, ero ansioso, e lo sapeva e questo suo riprendere la marcia mi faceva sentire in difetto, me la allontanava xè sentivo di non essere al suo passo.
ovvio, non ero innamorata ma interstardito dal non volerla perdere, dar far funzionare la cosa. Ho cominciato quindi a farle notare tutte le volte che le sue "uscite" mi mettevano ansia, tutte le volte che lei partiva presa dall'entusiasmo, volevo riportarla al mio ritmo.

ho compreso solo ora quanto abbia sbagliato e quanto sia stato ingiusto farle notare tutto: ora l'unica cosa che posso e voglio fare è chiedere scusa.
Ma non so se dopo 3mesi è il momento giusto, ne se visto il fatto sia lecito.

la domanda è: posto che lei ha stravolto tutto, dandomi del falso, di averla usata, di averla criticata e messa sottopressione per una MIA mancanza, posto che lei è orgogliosa, astiosa, capricciosa e donna quindi un rifiuto è imperdonabile, e che era innamorata (il che rende il resto ancora più forte) cosa mai potrei fare e come per chiederle scusa?

(vi prego sorvoliamo sull'ansia, ecc...)
[#1]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Utente,
Io partirei invece proprio dall' ansia.
Una relazione d' amore, non naviga su strategie, su scuse, su recriminazioni, ma su messe a punto , mediante un linguaggio chiaro, empatico e non manipolativo.
Da quanto scrive e non solo in questo consulto, l' ansia le fa compagnia in amore e, credo che intervenga a moderare la relazione.
Cose desidera sapere da noi psicologi?

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
l'ansia si certe ma sto cercando di risolverla con un terapeuta e dato che la relazione è finita non ho più crisi...anche se il problema è sempre li sotto.

vorrei solo sapere, visto che non sono particolarmente obiettivo in questo periodo, come prenderebbe una persona del genere delle scuse, sia per il carattere che la situazione che vive. Vorrei sapere come scrivere al meglio le mie scuse per fargliele capire, visto che mi ha sempre accusato di essere duro e facile da malinterpretare.
[#3]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Non so dirle, il servizio assolve a consulenze psicologiche, non ad ipotesi di comportamenti, tra l' altro correlati a persone che non conosciamo

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio