Utente 302XXX
Salve.
Mi chiamo Giulia e ho 19 anni. Ho perso la mia verginità circa tre anni fa.Ovviamente la mia prima volta non fu piacevole,ma dopo di essa in poi ogni qual volta faccia l'amore non provo nulla,ne dolore ne piacere.
Il mio fisico lo ha il bisogno,ma una volta che sto facendo il rapporto non sento nulla,devo sempre fingere e la cosa non riesco piu ad accettarla.
Perchè ho questo problema!?
Grazie in anticipo. Cordiali saluti.
Giulia

[#1]  
Dr. Giuseppe Del Signore

32% attività
8% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TUSCANIA (VT)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Cara ragazza,

sarebbe utile che lei facesse in primis una visita ginecologica per comprendere se ci sono aspetti "organici" che meritano di essere trattati in questo senso. Successivamente, potendo escludere le cause mediche, po' rivolgersi ad un Collega per una valutazione del caso.

Potrebbe spiegare meglio cosa intende con "non provo nulla"?
Riesce a raggiungere l'orgasmo tramite la masturbazione?
Come considera il livello di intimità con i suoi partner?
Che cosa fa nella vita, come sono le sue relazioni affettive e amicali?


Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

[#2]  
Dr.ssa Monica Cappello

32% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile ragazza, ci sono molti fattori che possono causare assenza di piacere durante i rapporti.
Può essere utile approfondire ciò che avviene durante i preliminari e il coito, per valutare il desiderio sessuale o eventuali pensieri, che possono bloccare la risposta orgasmica.
Con l'aiuto di uno Psicologo, Esperto in Sessuologia Clinica, può far chiarezza nelle sue emozioni, e approfondire l'immaginario erotico e la dinamica del rapporto con il suo partner.

Può approfondire l'argomento tramite alcune letture:

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/1634-disturbo-dell-orgasmo-femminile.html

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/1607-fantasie-erotiche-ora-le-donne-osano-parlarne.html

Un saluto!

Dr.ssa Monica Cappello
Psicologa - Consulente in Sessuologia Clinica
http://cappellosessuologa.oneminutesite.it

[#3]  
Dr.ssa Elisabetta Scolamacchia

32% attività
8% attualità
16% socialità
CERVETERI (RM)
MANZIANA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Cara Giulia,
Come il Collega, la invito a recarsi da un ginecologo e da uno psicologo perché' ho l'impressione che possano esserci motivi di natura affettiva e psicologica. Il ragazzo con il quale ha avuto il primo rapporto e' lo stesso o, successivamente, si è' sperimentata anche con altri? Vorrei sapere se questo le succede a prescindere dalla persona o se dipende dalla relazione specifica. A parte il sesso, riesce ad entrare in sintonia ed intimità con i ragazzi con cui sta? Ha difficoltà ad aprirsi nei rapporti, anche di altro tipo? Ha subito traumi nell'infanzia o ricevuto una educazione molto rigida? In attesa di una risposta, le invio cordiali saluti.
Dott.ssa Elisabetta Scolamacchia
Dr.ssa Elisabetta Scolamacchia
Psicologa. Psicoterapeuta. Analista Transazionale

[#4]  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Cara Ragazza,
Lei è molto giovane sia d' età , che sessualmente, con il tempo, l' empatia e la coppia giusta, in assenza di disfunzioni sessuali importanti, tutto dovrebbe rientrare .
Le allego delle letture che potrebbero servirLe
La deflorazione o perdita della verginità non equivale affatto alla maturità sessuale .

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2348-l-orgasmo-femminile-si-puo-imparare.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/150-orgasmo-femminile-vaginale-o-clitorideo.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/1813-calo-del-desiderio-sessuale-il-difficile-passaggio-dal-piacere-solitario-al-piacere-condiviso.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/1620-orgasmo-femminile-i-10-ambiti-da-conoscere.html
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#5] dopo  
Utente 302XXX

Grazie per le risposte.
Comunque per rispondervi ho fatto visite ginecologiche perchè devo tenere sotto controllo un problema che ho avuto tre anni fa,ossia le ciste alle ovaie,e dalle visite è uscita la scoperta di avere l'utero retroverso ma nessun ginecologo mi ha detto che potesse influire con i rapporti.
L'ultimo rapporto che ho avuto è stato sabato con il mio nuovo ragazzo ed era la prima volta che lo facevamo perche comunque ho voluto aspettare. E per l'ennesima volta durante un rapporto non ho sentito nulla. Anche con precedenti ragazzi non ho mai sentito nulla,ne sensazioni di dolori e ne sensazioni piacevoli. Ho provato con la masturbazione ma con la masturbazione interna non sento nulla,mentre con quella esterna provo piacere. Per quanto riguarda con le relazioni affettive e amichevoli sono una persona molto socievole. Nella vita studio al liceo socio psico pedagogico e sono all'utlimo anno. Ho chiedto un consulto a voi psicologi poichè precedentemente ad un altro consulto con un ginecologo esso mi ha consigliato di consultare un psicologo. Spero di riuscire a risolvere questa situazione perchè mi sento molto frustrata perchè il mio corpo richiede il bisogno sessuale,ma quando lo faccio è come se mi annoiassi perchè non sento nulla.
Grazie di nuovo

[#6]  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
L' anatomia dell' utero non correla con il piacere sessuale femminile

Legga questo

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/1813-calo-del-desiderio-sessuale-il-difficile-passaggio-dal-piacere-solitario-al-piacere-condiviso.html

Non esiste una differenza inoltre tra orgasmo valiginale , come lo chiama lei interno e clitorideo, esterno..

La risposta orgasmica è una ed una sola e necessita di un ' " assistenza clitoridea" , diretta o indiretta
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#7] dopo  
Utente 302XXX

Ok quindi il mio problema deriva dalla difficoltà dal passare all'attività personale a quella condivisa con un altra persona!?
Se è questo come posso aiutarmi a risolverlo??

[#8]  
Dr. Giuseppe Del Signore

32% attività
8% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TUSCANIA (VT)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Cara ragazza,

il modo più semplice per intervenire sulle sue difficoltà è quello di chiedere una consulenza psicologica. Questo le permetterà di avere le idee più chiare rispetto ad una sessualità più condivisa e partecipe con il partner.

La sessualità non può essere "scollata" dal rapporto con l'altro. Se ci sono aspetti di esso che non vanno, probabilmente si ripercuoteranno anche sulla sfera sessuale. Chiaramente le variabili da prendere in considerazione sono diverse.


Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

[#9]  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Mediante un aiuto specilistico
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#10]  
Dr.ssa Elisabetta Scolamacchia

32% attività
8% attualità
16% socialità
CERVETERI (RM)
MANZIANA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Concordo con i Colleghi rispetto a un aiuto specialistico grazie al quale recuperare una visione integrata della sessualità nell'ambito della propria identità.
Un cordiale saluto.
Dott.ssa Elisabetta Scolamacchia
Dr.ssa Elisabetta Scolamacchia
Psicologa. Psicoterapeuta. Analista Transazionale

[#11]  
Dr.ssa Monica Cappello

32% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Cara ragazza, a proposito di orgasmo clitorideo e/o vaginale, può leggere questi articoli...

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/3021-il-mistero-dell-orgasmo.html

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2759-esistono-davvero-due-tipi-di-orgasmo-clitorideo-e-vaginale.html


...E non esiti a rivolgersi ad un Esperto, per imparare a vivere pienamente la sua sessualità!

Cari saluti...
Dr.ssa Monica Cappello
Psicologa - Consulente in Sessuologia Clinica
http://cappellosessuologa.oneminutesite.it