Situazione complicata, aiuto..

Buon giorno ,
vi scrivo perche' mi trovo in una situazione molto complicata e non riesco a venirne a capo. Ho sempre creduto di avere una discreta capacita' introspettiva ma in questo caso trascende da ogni mio controllo.
Sto' con una ragazza da 4 anni. All'inizio eravamo amici , poi dopo una notte di sesso , ci siamo messi insieme. Premetto che già dal punto di vista sessuale , fin dall'inizio abbiamo avuto problemi.. nessuno dei due è riuscio a raggiungere l'orgasmo.. poi avanti nel tempo le cose si sono complicate. Lo facevamo di rado e con discrete difficolta, in quanto quasi da subito ci siamo accorti di non essere totalmente compatibili. Adesso è più di un anno che non abbiamo rapporti e ne parliamo raramente. Ognuno rimane nella sua omerta'. Per il resto il rapporto e' sempre stato molto tenero , e siamo molto affini per tutto il resto. Ma nonostante questa sia una costante, ora non ci diciamo neanche più "ti amo", anche se per la verita' lo abbiamo sempre detto parlando in seconda persona.. Le voglio un bene dell'anima , ma non capisco se non sono più innamorato o se non lo sono mai stato.. Cosa devo fare ? Tengo molto a questa persona e non voglio farle del male ..quindi sono conscio che se mantenessi una relazione che non avesse ragione d'essere , farei del male a lei e a me..come posso fare a capire ? come comportarmi con lei.?
Grazie mille in anticipo.
[#1]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Forse la vostra relazione non è iniziata nel migliore dei modi, talvolta le difficoltà sessuali sono indice di una difficoltà emotiva e relazionale.

Sarebbe il caso di affrontare la vostra crisi di coppia, visto che non è stato mai fatto e magari consultando un Collega per delle consulenze in coppia.





Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta ,
ci abbiamo provato, ma senza risultato..
Rimaniamo nella medesima situazione senza alcun cambiamento.
Inoltre mi preoccupa il fatto che tra poco dovremmo andare a convivere
ma e' un passo importante e in questo contesto ovviamente non sarebbe la cosa migliore..
Fatico a capire anche lei.. ovvero lei non è una persona capace di stare da sola, io invece il contrario per anni l'ho fatto.
Quindi non vorrei che inosciamente la sua fosse una proiezione amorosa ..
[#3]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Se la crisi non viene affrontata un'eventuale convivenza potrebbe semplicemente complicare le cose.

>>Lo facevamo di rado e con discrete difficoltà, in quanto quasi da subito ci siamo accorti di non essere totalmente compatibili.<<
significa che non fate più sesso?
Come nascono queste difficoltà sessuali?
Su cosa non siete "compatibili"?

>>non vorrei che inconsciamente la sua fosse una proiezione amorosa..<<
cosa intende dire?
Crede che la sua compagna sia bisognosa di affetto e confonde l'amore con questo suo bisogno?

Ogni coppia per funzionare bene deve poter integrare attaccamento e sessualità. Quando una di queste due componenti viene meno ne risente anche il benessere della coppia.






[#4]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

quando dice che ci avete provato, intende riferirsi all'aver domandato aiuto direttamente ad uno psicologo psicoterapeuta? Se sì, che cosa è emerso nella consultazione? Che cosa vi ha proposto e restituito il Collega?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#5]
dopo
Utente
Utente
Rispondendo al Dott. Del Signore :
significa che non fate più sesso? si ormai da più di un anno
Come nascono queste difficoltà sessuali? Non saprei neanche io spiegarlo.. lei e' un disel, se mi permette il paragone , mentre io sono piu' "focoso".. ho provato a ridimensionare , ma ogni tentativo Le assicuro era un dramma .. e ne a me, ne a lei (da quel che dice) non era mai capitato con altri partner... E le poche volte che sapevo ci saremmo avvicinati ad un papabile rapporto,ero arrivato al punto di evitarlo.. anche adesso sarebbe cosi' se non fosse che proprio ormai siamo nella calma piatta..

Crede che la sua compagna sia bisognosa di affetto e confonde l'amore con questo suo bisogno? Temo di si...anche lei a livello prossemico alle volte sembra dare imput di confusione mentale..

Rispondendo alla
Dott.ssa Angela Pileci
no, con una specialista mai.. mi sono espresso male io ..ne abbiamo parlato tra noi.
[#6]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

ci sono molti aspetti che a mio avviso si possono comprendere meglio in un lavoro psicologico, sia a livello individuale che di coppia.
Sembra che la relazione si sia stabilizzata su un piano di accudimento che poco ha a che vedere con la cooperazione (anche sessuale) della coppia e questo sbilancia la relazione ma uccide anche la sessualità.
Come avete preso, ciononostante, la decisione di andare a convivere?
[#7]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Come la Collega credo si importante affrontare le vostre difficoltà all'interno di un contesto terapeutico.

Lei come descriverebbe le sue relazioni sessuali antecedenti a questa?







[#8]
dopo
Utente
Utente
Gent.ssima Dott.ssa Pileci
intanto ringrazio immensamente anche Lei per il consulto.
La decisione di andare a convivere l'abbiamo presa tempo fa', credo nella convinzione che nonostante tutto, le cose si potessero risolvere.. e credo che la mia compagna sia ancora della stessa opinione..valutando che comunque insieme stiamo bene anche se praticamente non c'e' sesso..al massimo si è limitata a qualche frecciatina ogni tanto sul fatto che nn lo facessimo..
Io invece continuo a "sentire " che le cose cosi' non tornano..
Anche i nostri baci, per fare un esempio, sono semplici, come quelli della classica coppia che sta' insieme da una vita...
Non c'e' passione neanche in quelli.. solo molte coccole e basta.
Io sono molto onesto e non l'ho mai tradita ne lo faro' però chiaramente l'astinenza pesa..


Rispondo al Dott.Del Signore
Le mie relazioni sessuali precedenti le definirei appaganti, passionali...eccitanti


Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio