Improvviso disinteresse per il sesso

Salve,sono una ragazza di 24 anni,scrivo perché ormai da molti mesi non ho rapporti sessuali ,né con il mio ragazzo né con altri. Il sesso non mi interessa più, se ci penso ho un senso di disgusto, e se capita di "provare" poi devo smettere perché non mi va e inizia a darmi fastidio ,più a livello concettuale che fisico. Ho sempre imputato la causa di tutto ciò allo stress, ma anche nei periodi tranquilli la situazione non accenna a migliorare. tutto questo mi sembra strano, prima non ero così,ho sempre avuto una grande curiosità sessuale e vissuto ogni esperienza sessuale con consapevolezza e gioia.
Ora come ora non ne sento la mancanza, potrei andare avanti così senza problemi, ma mi preoccupo per il mio ragazzo, mi sento in colpa per questa parte della nostra relazione che è venuta meno a causa mia.
Dovrei vedere uno specialista?
grazie in anticipo per l' attenzione
[#1]
Dr.ssa Giselle Ferretti Psicologo, Psicoterapeuta 615 14 24
Gentile ragazza,
in una coppia possono verificarsi dei cali del desiderio sessuale dovuti a fattori strettamente personali oppure a dinamiche di coppia. Lei ci parla di stress: a cosa è dovuto esattamente? Ci sono problemi o insoddisfazioni, anche sottili e nascosti, nel rapporto col suo partner? Da quanto tempo siete insieme?

Dott.ssa Giselle Ferretti Psicologa Psicoterapeuta
www.giselleferretti.it
https://www.facebook.com/giselleferrettipsicologa?ref=hl

[#2]
dopo
Utente
Utente
anche se l'ho omesso nel messaggio iniziale,so che questa storia del calo del desiderio è solo una delle tante manifestazioni di un malessere più profondo legato alla mia vita (che ho provato a sintetizzato nella parola "stress" )e - in misura minore- alla mia relazione con lui, che dura da circa due anni.
lei ha usato il termine insoddisfazione centrando il cuore del problema,magari risolvendo i miei turbamenti anche il resto tornerebbe alla normalità?
[#3]
Dr.ssa Giselle Ferretti Psicologo, Psicoterapeuta 615 14 24
Mi sembra di capire che lei sappia bene qual è il suo problema. Non indugi nel rivolgersi ad un nostro collega di persona: tratterà "l'insoddisfazione" e tutti i disagi ad essa correlati.

Un caro saluto,
[#4]
Dr.ssa Laura Rinella Psicologo, Psicoterapeuta 6,3k 119 7
Gentile Utente,
allora sarebbe opportuno che si rivolgesse a uno psicologo psicoterapeuta per una valutazione diretta e per riflettere sull'opportunità di un percorso atto a restituirle benessere personale e relazionale.

Guardando lo storico dei suoi consulti vedo vedo che le era già stato suggerito in precedenza di rivolgersi a un nostro collega, lo ha poi fatto oppure no?

Da qui senza gli elementi necessari rilevabili solo direttamente non siamo in grado di dirle di più, ma certamente consultando uno specialista può avere le risposte che cerca.

Da quanto ci accenna sembra che problematiche personali e di coppia interrelate tra loro concorrano a sostenere i disagi espressi, ma solo un professionista direttamente può valutare correttamente la situazione e indicarle la strada più opportuna da seguire per risolverli.

Se le occorrono ulteriori informazioni ci faccia sapere

Cari auguri

Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologiabenessereonline.it

[#5]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Utente,
Anche io, come le colleghe, le suggerisco di farsi aiutare.
Il desiderio sessuale è sentinella di vita, la sua assenza denuncia una sofferenza che spesso parte da lontano e va ben oltre la sfera della sessualità
Legga le letture che le ho lì iato, troverà come effettuare una diagnosi ed una terapia.

Può trattarsi di disturbi dell' umore, di disturbi d' ansia, ginecologiche, ormonali, di problematiche di coppia, di una sessualità non appagante, di tantissimo altro....





https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1240-i-disturbi-del-desiderio-sessuale-parte-prima.html
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1268-i-disturbi-del-desiderio-sessuale-parte-seconda.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/3767-calo-del-desiderio-sessuale-monogamia-o-tradimento-pornografia-o-erotismo.html

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottoresse siete state molto gentili a rispondere ,mi rivolgerò a un vostro collega,cosa che avrei dovuto fare già qualche anno fa . Ma devo andare da uno psicologo o da un sessuologo?c'è qualcuno a Roma che potete consigliarmi?
[#7]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Scelga lei liberamente.

Il " sessuologo clinico" altro non è che uno psicologo, medico,psicoterapeuta formato in sessuologia.

Roma pullula di bravi colleghi, perfezionati o meno.

guardi all' interno del nostro portale, metta la sua città ed inizi a farsi un' idea, tra profili professionali, blog, articoli , consulti e così via....avrà modi di scegliere con competenza
[#8]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,5k 449 103
In aggiunta Le faccio presente anche l'Albo dei Sessuologi "certificati", che può trovare nel sito della federazione Italiana Sessuologia Scientifica, divisi per regioni.
Anche a Roma ce ne sono, per trovarli clicchi su ALBO, in fondo alla pagina.

http://www.fissonline.it

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test