Non sentirsi amato abbastanza dalla moglie

Gentili dottori,da alcuni mesi ormai avverto la mancanza di attenzioni da parte di mia moglie. Ciò coincide con alcuni episodi che hanno di fatto crescere in me la convinzione che lei non mi ami abbastanza o meglio che i suoi sentimenti per me, dopo 7 anni insieme, stiano scemando. Mi riferisco al fatto che molto spesso mi risponde male, anche in pubblico, anche a domande o richieste innocue. Certo bbiamo due bambini piccoli di 3 e 5 anni che ci impegnano molto e a volte trasformano ogni uscita in uno stress. Mia moglie ha patito per anni il suo esser tagliata fuori dal mondo del lavoro, complice la crisi, e a volte mi ha accusato di aver contribuito alla sua condizione con le due gravidanze. Premetto che i figli sono stati voluti da entrambi, soprattutto il secondo. Per queste sue uscite mi chiede sempre scusa e ogni volta promette di cambiare atteggiamento ma ahimè dura poco e sono sempre io la sua valvola di sfogo. Prima diceva di non essere felice in quanto disoccupata, ora ha trovato lavoro da 4 mesi eppure non sembra felice. Io ho il sospetto che le vada stretta la nostra famiglia, ho provato a parlarle apertamente ma non si sbilancia. C’è da dire che a parte le telefonate del mattino e della pausa pranzo sono sempre io a cercarla quando siamo a casa e a prendere l’iniziativa a letto. Lei accetta di buon grado le mie attenzioni ma ho il dubbio che senza la mia iniziativa ci sarebbe ben poca intimità. Lei dice di essere molto stanca per via del lavoro ma onestamente non so come comportarmi anche perché di recente sembra aver perso anche entusiasmo nel pianificare vacanze e weekend. Durante un pranzo con i colleghi su loro precisa domanda se convivesse ha risposto “sì convivo da 7 anni ormai” senza specificare nulla sul matrimonio. Io l’ho presa male ma all’inizio non ci ho dato peso più di tanto, poi i suoi colleghi e colleghe hanno visto la fede e le hanno detto “però non ce l’avevi detto che eri sposata!” “sì ho omesso in effetti” ha risposto lei. Il giorno dopo parlando dei suoi colleghi mi ha detto che uno era dietro di lei quando le ho inviato un messaggio con una foto ed era stato indiscreto. Le ho chiesto se era carino e perché si prendesse tante confidenze e mi ha detto che era bello, occhi azzurri capelli biondi e che non dovevo preoccuparmi perché tanto uno così mica guarda lei. Ovviamente ne è seguita una lite perché mi aspetto che mia moglie dica che non le interessano altri uomini e non che questi non sono interessati a lei a prescindere. Mi ha giurato che mi ama ma purtroppo sono molto geloso, forse a causa del mio passato e anche del suo (in passato ha fatto la modella e anche se ora ha qualche chiletto di troppo dovuto alle gravidanze sta tornando in forma ed è comunque una bellissima ragazza). La amo molto e farei di tutto per dimostrarglielo.
[#1]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Utente,
Un amore va concimato,innaffiato e nutrito a lungo.

Se lei ha questa sgradevole sensazione, non sappiamo cosa prova sua moglie e cosa muove le fila dei suoi comportamenti o non comportamento d'affetto.

In una coppia, c'è sempre una silente corcolarita' di emozioni, asito, acredine, desideio....anche il non verbale nutre o danneggia la coppia.

Forse con la sua eccessiva gelosia ha peggiorato il legame..
Forse i bambini da credere vi hanno allontanato dal legame...

Ci sarebbero tanti forse da analizzare in sede di consultazione ....

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#2]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
Non è chiaro se la vostra crisi possa essere dovuta all'usura relazionale, alla sua possessività oppure al fatto che, comportandosi in modo forse eccessivamente bisognoso, sta rinforzando in sua moglie l'idea che lei ormai stia facendo un sacrificio a restare nella situazione dove si trova, con una famiglia e un marito che addirittura omette di dichiarare.

Credo ci siano tutte le premesse per ricevere un parere professionale di persona. A questo ci avete pensato? Ne avete parlato?

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
"Lei dice di essere molto stanca per via del lavoro ma onestamente non so come comportarmi anche perché di recente sembra aver perso anche entusiasmo nel pianificare vacanze e weekend. "


Gentile Utente,

che cosa non La convince di quanto dice Sua moglie? Perché non credere che lo stress per la disoccupazione, un nuovo lavoro dopo, due bimbi molto piccoli che richiedono moltissime energie e la gestione della casa non abbiano generato qualche problema di stanchezza e di perdita di entusiasmo in Sua moglie?

Anziché litigare, discutere, sospettare, non fa meno fatica Lei che scrive se prova a modificare il Suo atteggiamento verso Sua moglie? Ad esempio aiutandola a casa, con i bimbi, e apprezzando e sottolineando che Sua moglie gradisce le Sue attenzioni?
Altrimenti tutte le energie e il tempo verrà usato per litigare, sospettare, ecc... con l'unico svantaggio sul vostro rapporto.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#4]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,
Lei ci presenta una situazione da parte di Sua moglie
- relazionalmente un po' "fredda"
- sessualmente positiva (>sono sempre io a cercarla quando siamo a casa e a prendere l’iniziativa a letto. Lei accetta di buon grado le mie attenzioni<)

Ci dice anche che avete due bimbi piccoli, cosa che non facilita certo il legame di coppia.
Ha provati a modificare LEI i propri comportamenti, con maggior calore e evitando le recriminazioni? in quale modo? con quali esiti?

Le allego una lettura forse utile:
"Mamma e amante"
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/3332-mamma-e-amante.html

Saluti cordiali

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#5]
dopo
Utente
Utente
Dott.ssa Pileci,
grazie per il consiglio. In effetti è proprio quello che faccio, cerco di aiutare in casa per quanto mi è possibile, dei bambini mi occupo principalmente io: li lavo e li vesto la mattina, li accompagno a scuola, se stanno male a casa ci sto io (potendo contare solo su un aiuto marginale di sua madre), vado a prenderli a scuola o al doposcuola, insomma li seguo e purtroppo in questo periodo mia moglie non ha molta pazienza neanche con loro e finisce con alzare spesso la voce. Premetto che non abbiamo problemi economici e le ho proposto anche di prendere una babysitter per quando stanno male (in modo che io sia meno frustrato per le ore di lavoro perse e quindi meno nervoso) e un aiuto in casa per lei in modo che non passi le poche ore libere che ha a stirare e fare pulizie ma lei non vuole avere estranei in casa e per ora si rifiuta. Tornando alla sua domanda non mi convince perché la sento distante e il fatto che non abbia detto di non essere sposata non ha fatto altro che aumentare le mie insicurezze perché ho paura che abbia agito così inconsciamente e non per una reale paura di perdere il lavoro per eventuali discriminazioni (di cui comunque ha davvero paura tanto da interpellare anche i ns consulenti avvocati e commercialisti).
[#6]
dopo
Utente
Utente
Dr.ssa Brunialti, cerco di riempirla di attenzioni in tutti i modi spesso i venerdì vado a prenderla al lavoro senza bambini e la porto a cena, passiamo una serata solo per noi e spesso le faccio altre sorprese durante la settimana, prenoto weekend a sorpresa ma raramente vedo slanci emotivi e quando parenti o amiche si lamentano dei mariti fannulloni in casa o con poche attenzioni verso di loro raramente mi elogia. E' più facile invece che mi critichi se a suo parere non ho fatto bene qualcosa in casa: "questi due piatti potevi metterli in lavastoviglie" senza notare che l'ho svuotata e riempita di nuovo. C'è da dire che ha sempre detto di avere poca autostima e l'ho notato anch'io, purtroppo viene da una famiglia difficile con un rapporto conflittuale tra i due genitori, entrambi con problemi di salute, ma che nonostante i conflitti sono rimasti insieme. Lei tuttora soffre per non aver potuto seguire il percorso di studi che voleva (medicina) a causa dei genitori che gliel'hanno impedito.
[#7]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

intanto Sua moglie Le ha raccontato quanto è accaduto al lavoro sul fatto di aver mentito sullo stato civile. Inoltre Sua moglie porta un anello che inequivocabilmente fa sapere a chicchessia che è una donna sposata.

Rifletterei anche su questo, perché non è il caso di stare qui a discutere se sia stata una buona scelta mentire per il timore di perdere il lavoro, ma -senza toni accusatori- eventualmente potrebbe chiederlo a Sua moglie. Perché mai Lei che scrive pensa a cause inconsce?

Vede, a mio avviso il problema potrebbe essere qui: Lei che scrive sembra avere la tendenza ad andare oltre e allora sarebbe davvero un peccato creare problemi che, come dice Lei, a causa della Sua insicurezza o non ci sono o possono essere gestiti in modo diverso. E risolti senza farsi male :-)

Cordiali saluti,
[#8]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Sì, i Suoi tentativi ci sono e, per come ce li racconta, appaiono pertinenti.

Può essere che Sua moglie viva un periodo di insoddisfazione personale che si riflette sulla coppia, ma anche viceversa.

Perchè non pensare ad una consulenza di coppia, finchè si è in tempo ad arginare?
La vostra provincia è ricca di psicologi specialisti in quest'area.
[#9]
dopo
Utente
Utente
penso a cause inconsce perché proprio nei primi giorni del nuovo lavoro aveva dimenticato la fede a casa, dice lei perché la sera la toglie per le mani gonfie (è un problema che ha da sempre). Ma io senza fede non esco, ormai mi sento nudo senza fede. Lei quindi pensa che sia la mia bassa autostima a causare incomprensioni su questioni futili?
[#10]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

una dimenticanza è solo una dimenticanza e cercare di attribuire significati (soprattutto se negativi) non può fare altro che peggiorare le cose.
Inoltre Lei sa che Sua moglie ha un problema di dita un po' gonfie e che è a proprio agio se toglie gli anelli la sera...
Soprattutto, non siamo tutti uguali, Lei si sente nudo senza la fede, Sua moglie no!
Forse, dopo tanti anni di conoscenza, ancora fate un po' di fatica a comprendervi su aspetti quotidiani che però possono creare incomprensioni.
Se però Lei che scrive è una persona un po' insicura, allora tenderà a leggere questi comportamenti secondo la propria mappa mentale e a creare problemi.
Ripeto: mi focalizzerei di più su ciò che di fatto Sua moglie fa, cioè apprezza Lei, se perde la pazienza o è stanca, Le chiede scusa, ecc...
Magari è Lei che potrebbe riflettere sulla Sua insicurezza.

Cordiali saluti,
[#11]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
L'autostima bassa rende apprensivi. E diventando apprensivo, ha finito probabilmente per rendersi meno attraente agli occhi di sua moglie, tanto che ora viene rimproverato anche quando le cose le fa bene. Perché potrebbe farle meglio.

Questo significa, se l'ipotesi è corretta, che lei prima ha definito se stesso, poi ha lasciato che sua moglie la definisse allo stesso modo e ora entrambi soffrite per questo stato di cose subottimale, anche se in modo diverso.
[#12]
dopo
Utente
Utente
ieri è tornata a casa devastata dal mal di testa (soffre di cervicale) e come le avevo promesso via messaggio le ho dedicato un'ora di massaggi per alleviarle il dolore e rilassarla. Ha molto apprezzato l'atmosfera da Spa che sono riuscito a ricreare in camera e mentre la massaggiavo, in modo sensuale ma senza esagerare e senza aspettarmi nulla in cambio, mi ha più volte detto che mi ama tanto. Si è addormentata alle 21 mentre le massaggiavo il viso ma alle 4 si è svegliata riposata e rilassata e trovando sveglio anche me si è accoccolata tra le mie braccia, mi ha detto che "il suo uomo meraviglioso è riuscito a farla crollare con coccole e grattini" e dopo abbiamo fatto l'amore a lungo. Oggi eravamo a casa in mattinata per una commissione ma purtroppo c'era anche sua madre ma lei continuava a lanciarmi occhiate e sorrisini maliziosi. Spero continui così, cercherò di creare situazioni intriganti sempre nuove per emozionarla e sorprenderla.
[#13]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Fa proprio piacere quanto riferisce.

>>Spero continui così, cercherò di creare situazioni intriganti sempre nuove per emozionarla e sorprenderla.<<,
pur senza sentirsi completamente responsabile dei successi e degli insuccessi, degli alti e dei bassi inevitabili anche in una coppia che peraltro funziona.

forse Le potrà piacere questa lettura:

Trasgredire insieme rafforza la coppia
https://www.medicitalia.it/news/psicologia/4719-trasgredire-insieme-rafforza-la-coppia.html

Saluti cordiali,
[#14]
dopo
Utente
Utente
ieri altra serata molto piacevole: sono andato prenderla al lavoro, aperitivo, passeggiata sotto la neve, ristorante romantico. Torniamo a casa, doccia, facciamo l'amore con grande soddisfazione di entrambi (almeno credo), ci rivestiamo, andiamo a riprendere i bambini, torniamo a casa, li mettiamo a letto e...la doccia fredda: mi si avvicina e mi fa "amore però potresti andare un po' in palestra per avere braccia più grosse e un petto più scolpito".
Premetto che sono così magro da quando mi ha conosciuto, non ho preso Kg di troppo e non ho pancetta...ho ancora la sgradevole sensazione che ora uscendo di più per lavoro stia iniziando a fare confronti con qualche collega o conoscente che le piace...gliel'ho anche chiesto ma dice di no "che nella vita si può sempre migliorare e che questa cosa me l'ha sempre detta a random negli anni, che migliorare il mio fisico mi migliorerebbe l'autostima"....sì perché lei sembra aver capito che uno dei miei problemi è proprio la bassa autostima che anche il suo comportamento ha contribuito ad abbassare e mi fa quest'uscita con il risultato di farmi sentire ancora più a terra e farmi venire altri 1000 dubbi sull'attrazione che prova per me.
[#15]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
Eh, ma il problema di chi ha poca autostima è proprio che perde tempo, energie e preoccupazione nel cercare di conformarsi a un ideale che altri hanno stabilito per lui. O credendoci sinceramente o per gioco, non fa differenza.

Perciò non solo non le serve a niente lamentarsi delle uscite di sua moglie sulla palestra, ma più ci rimugina sopra e più la sua autostima si abbassa ancora. Perché facendolo manda un messaggio silenzioso a se stesso: non riesco a non pensarci, quindi vuol dire che sono davvero un insicuro.

Tutto sommato da come ci sta presentando il caso ritengo che farebbe bene a pensare a un aiuto psicologico innanzitutto individuale.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio