Sviluppo della personalità

Salve a tutti,
È da un po' di tempo che sono indeciso su quale terapia fare, se cognitivo-comportamentale o psicodinamica .
Il mio obiettivo è quello di sviluppare la mia personalità, so che ho già 21 e non ci saranno grossi cambiamenti ma per quel che posso vorrei provarci.
[#1]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4.3k 101 45
Gentile Ragazzo,
si tratta di due approcci piuttosto differenti tra loro. Allego queste letture di approfondimento che potranno essere utili a chiarire un po' le idee:
https://www.medicitalia.it/minforma/psicoterapia/533-mini-guida-per-la-scelta-dell-orientamento-psicoterapeutico.html
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1333-mini-guida-per-la-scelta-dell-orientamento-psicoterapeutico-parte-ii.html

Posto che cambiamenti possono essere apportati ad ogni età se c'è l'adeguata motivazione a farlo e che Lei è ancora molto giovane, cosa intende per "sviluppare la personalità"?

Saluti.

Dr.ssa Paola Scalco, Psicoterapia Cognitiva e Sessuologia Clinica
ASTI - Cell. 331 5246947
https://whatsapp.com/channel/0029Va982SIIN9ipi00hwO2i

[#2]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.8k 506 41
Gentile Utente

Solo pochi mesi fa ci aveva scritto di essere già in terapia e di aver usato entrambi gli approcci per un problema di disturbo di personalità.
Adesso ci sono novità?
Ha deciso di chiudere anche la seconda terapia?
Posso chiederle perché?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#3]
Attivo dal 2011 al 2017
Ex utente
Nel senso di non avere modalità di funzionamento errate.., riuscire ad affrontare i problemi della vita, riuscire a godere a pieno delle proprie potenzialità, la sicurezza in se stessi, ecc... essere ''sani''.
Personalmente ho dei tratti di personalità evitante ma mi piacerebbe che con la psicoterapia non solo risolvessi questo problema ma anche riuscire a sviluppare un carattere forte, quello che un normale genitore tende a far avere al proprio figlio per intenderci.


Ho fatto la TCC, sto facendo la terapia psicodinamica e mi è venuto questo dubbio in merito a quest altro obiettivo. Non voglio chiuderla assolutamente, ho quasi risolto i miei sbalzi d'umore ed è un'ottima cosa, credevo di diventare così per sempre, ho questa paura di non riuscire a smettere di monitare ogni mia parola quando sto con altre persone, ma va meglio. E' possibile ''smettere''..?
[#4]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.8k 506 41
Sviluppare un carattere forte è possibile grazie al modo in cui sfruttiamo le esperienze della vita. Fuggire di certo non aiuta ad esempio.

Se è già in terapia e se sta ottenendo risultati è quella la sede per discutere anche questo aspetto in modo da declinare bene obiettivi e strategie.


Cordiali saluti
[#5]
Attivo dal 2011 al 2017
Ex utente
Grazie mille!
[#6]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.8k 506 41
Prego. Cordiali saluti
[#7]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3.8k 149 11
Gentile utente, poichè vede che i miglioramenti ci sono, continuare questa terapia mi sembra una buona scelta.. man mano che la sua autostima migliorerà, anche il bisogno di monitorare quel che dice e quel che fa , diminuirà, per lasciare il posto al piacere di interagire con gli altri in modo tranquillo, disponibile, fiducioso..
Auguri per la sua vita..

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it