Può essere ansia?

Buongiorno, scrivo l'ennesima richiesta di aiuto visto che sono due mesi che ho radicalmente cambiato il mio modo di vivere, ho un malessere generale e una paura di fondo di avere qualcosa di grave che posso compromettere la mia vita da un momento all'altro, per intenderci questioni di cardiologia e simili, ho effettuato moltissimi esami tutti con esiti negativi, solo le ultime analisi hanno evidenziato una risposta di anticorpi che va approfondita, i sintomi principali ad oggi sono forte battito tremore ritmato degli arti e delle mani, forte chiusura del naso con senso di mancanza di aria, confusione mentale, groppo in gola, gonfiore sotto le costole e dolore al petto, mal di denti, mal di testa. Vorrei capire se è ansia e come posso uscirne.grazie saluti
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

certamente potrebbe essere una sensazione generata dall'ansia, ma è anche vero che se c'è un problema di salute alcune persone possono andare in ansia. Quindi le due cose insieme, oppure un disturbo d'ansia che da qui non possiamo diagnosticare per evidenti limiti.

I medici che hanno escluso problemi fisici Le hanno suggerito una consulenza psicologica?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
Oggi ho un altro consulto da uno specialista, vediamo cosa mi dirà, spero che mi chiarisca più dubbi possibili per indirizzarmi verso una strada risolutiva, purtroppo i molteplici sintomi mi hanno portato a fare mille controlli con il risultato di aumentare la mia preoccupazione per chissà quale malattia nascosta......quello che vorrei capire e se è possibile che il mio corpo inconsciamente sta provocando sintomi fisici tali da farmi pensare al peggio, se fosse così, e in fondo lo spero, basta essere aiutato nella risoluzione, immagino.

Grazie.

Saluti.
[#3]
Dr.ssa Valentina Nappo Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 90 24
Gentilissima,

l'ansia si manifesta anche con sintomi di natura fisica come quelli da lei descritti.
Poichè le indagini mediche hanno escluso una componente organica, perchè non prende in considerazione l'idea di rivolgersi ad uno psicoterapeuta per un consulto?

Resto a disposizione

dr.ssa Valentina Nappo
Psicologa e psicoterapeuta
Vomero Napoli - San Giuseppe Vesuviano - Pompei - Melito

Dr.ssa Valentina Nappo - Terapia individuale, di coppia e familiare a Napoli

[#4]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile Signore,
C'e una branca della psicologia che si occupa dei disturbi psichici che bypassando completamente la coscienza (il paziente e' in genere molto calmo) si esprimono in patologie somatiche. Si denomina "psicosomatica".
Se crede puo' rivolgersi ad uno specialista in tale branca per un consulto.
I migliori saluti.

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, chiedo aiuto, stanotte ho dormito malissimo con forte battito e dolori vari a testa e collo, mi sono svegliato con una sensazione di pressione sulla tempia che nel giro di mezz''ora si è spostata gradualmente verso il centro del cranio ed è scomparso, ho subito pensato ad un embolo che è partito ed ora chissà come mi potrà succedere, vorrei sapere se questo può essere realistico, ora non ho più dolore ma sono stressato ed in ansia.
Grazie, saluti
[#6]
Dr.ssa Valentina Zanon Psicoterapeuta, Psicologo 23
Gentile Utente,

mi dispiace per il disagio che sta attraversando. Indubbiamente traspare la sua forte sofferenza per questa situazione. Mi associo al consiglio delle colleghe suggerendole di contattare uno psicologo-psicoterapeuta per affrontare quella parte di sintomatologia che può rientrare nello spettro dei disturbi di ansia.

Se ha effettuato tutti i controlli prescritti dal suo medico e ottenuto esiti negativi, la invito a considerare la sua stessa riflessione : " i molteplici sintomi mi hanno portato a fare mille controlli con il risultato di aumentare la mia preoccupazione per chissà quale malattia nascosta....." ... che ogni conferma stimoli la nascita di un dubbio più grande?

Auguri, valentina

Dr.ssa Valentina Zanon

[#7]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per il supporto e per la riflessione che effettivamente va fatta, ma vorrei sapere se dal punto di vista clinico quello che mi è capitato è plausibile o è solo causa di nervosismo e ansia. Purtroppo ancora vivo agitato e sul chi va la'.
Grazie. Saluti.
[#8]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile Signore,
Se legge la risposta che io Le ho fornito (replica #4) non ha bisogno di porsi e porci altre domande sullo stesso tema.
I migliori saluti
[#9]
dopo
Utente
Utente
Grazie della veloce replica, proverò quindi a riflettere su me stesso e tranquillizzarmi, ma purtroppo ogni volta un nuovo disturbo e nuove preoccupazioni.....
[#10]
dopo
Utente
Utente
Oggi ho anche forti sensazioni di oppressione dalla parte del cuore, mi sono svegliato alle 6,30 con un sobbalzo e tachicardia a mille per due volte la macchinetta della pressione mi ha dato battito irregolare, ancora adesso ho il cuore in gola e doloretti vari al petto, inoltre affaticamento al braccio sinistro e dolori alla gamba sinistra internamente alla coscia, sudorazione accentuata che mi provoca pure disagio tra le persone, dopo tutti i controlli effettuati con esito negativo ormai i medici mi prendono per matto..... non ne esco più sto trascurando tutto e tutti per stare dietro alla mia salute, non ne posso più sono stufo e esasperato ormai da tre mesi, non riesco più a fare progetti futuri non riesco più a godermi la vita, sembra andare sempre peggio, sono convinto di avere una qualche malattia che sta degenerando e che nessuno comprende fino in fondo, aiutatemi ho ancora troppo da fare in questa vita.....
[#11]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile Signore,
Mi dispiace rendermi conto che Lei continui a stare male, ma anche che non ascolta cio' che Le viene suggerito.
Le abbiamo risposto in tante che i suoi disturbi possono essere dovuti a ansia somatizzata, che occorrerebbe che Lei si rivolgesse ad uno psicoterapeuta. Personalmente Le ho proposto il ricorso ad un intervento psicodinamico/psicosomatico.
Se Lei non ascolta e pensa di risolvere in questo modo a me dispiace ma temo di non poterla aiutare.
L'iniziativa di intraprendere una qualche forma di terapia psicosomatica puo' essere esclusivamente Sua.
Le rinnovo i miei auguri!
[#12]
dopo
Utente
Utente
Lei ha ragione ma può comprendere che per me non è una cosa semplice, sarebbe ammettere a me stesso e a tutti di avere un problema che alla fine non lo era e per uno come me che non ha mai avuto questi problemi è un salto nel vuoto, non so se mi spiego ma probabilmente non farò questo passo a meno che non costretto da un medico o qualcuno a me molto vicino.
Mi può aiutare in una cosa però, possibile che somatizzi il decorso di una malattia, ovvero i sintomi sono sempre più invasivi e importanti.
[#13]
Dr.ssa Laura Rinella Psicologo, Psicoterapeuta 6,3k 119 7
Gentile Utente,
mi unisco alle riflessioni delle Colleghe e le suggerisco di leggere gli articoli ai link sottostanti, solo lei può decidere comunque se trascinarsi in un continuo pellegrinaggio medico o fare ciò che sarebbe opportuno, come già suggerito sopra.

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1064-quando-il-corpo-va-in-ansia-i-sintomi-fisici-dei-disturbi-d-ansia.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2649-professione-ipocondriaco-l-arte-di-crearsi-malattie.html

Cordialità

Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologiabenessereonline.it

[#14]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
I sintomi li decidera' il suo insieme mente-corpo.
La psicosomatica purtroppo non segue alcuna "regola" stabilita ne' da Lei ne' da me!

Mi ha colpito pero' la sua asserzione:

"Sarebbe come ammettere a me e a tutti di avere un problema che alla fine non lo era"

Si rende conto di quello che ha detto?
Si rende conto di quanto la sua VOLONTA' e solo QUELLA determini il mantenimento estremo del suo "malessere"?
Potrei dirle che questa volonta' sostiene tutto il Suo malessere.
Potrebbe darsi che COSTITUISCA il Suo malessere.
Ci pensi!!
Potrebbe darsi che l'espressione di questa asserzione sia stata voluta cosi' fortemente dalla Sua sfera inconscia da superare la Sua estrema volonta'!
Un grande messaggio!

I miei complimenti al Suo inconscio! Davvero fortissimo a riuscire a "bypassare" la Sua ferma volonta'!
[#15]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno riapro questo tema che per me è ancora in atto, almeno credo ma voglio farvi alcune domande per capire il mio destino.....sono mesi che combatto veramente per il mio benessere, la rabbia che genera questa situazione non fa altro che farmi stare peggio, non ammetto più di stare male me la sto prendendo col mondo intero, ad oggi sto passando la mia seconda febbre invernale per una sospetta infezione urinaria, nuovamente una cosa mai successa prima d'ora, tutto questo non fa altro che alimentare il mio sospetto di avere una malattia grave e irreparabile, per l'appunto ho deciso di fare ricerche per brutti mali in questi giorni.
Capisco che il problema psicologico potrebbe starci, ma la convinzione che ho di stare bene dovrebbe farmi uscire da questo tunnel, invece le nuove situazioni di salute mi buttano giù continuamente, sto impazzendo mi sembra di essere un giovane in un corpo di un vecchio, non riesco più a pensare con serenità al futuro.....prima di tutto questo ero l'uomo più felice del mondo e a ripensare al passato mi sembrano passati secoli per quanto è cambiata la situazione.
Ho cercato di distrarmi, ho ripreso a fare sport, ho ripreso a stare bene in famiglia.....ma per ora sono stati tutti sforzi smorzati da motivi di salute improvvisi ed inaspettati, sembra che qualcuno abbia mandato una maledizione su di me.....
Vi chiedo, ma una situazione psicologica come la mia può provocare malanni come quelli che ho avuto o quanto meno predisporre il fisico ad ammalarsi facilmente abbassando le difese????
Grazie.

Saluti.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio