Non gli scatta la scintilla e non so come comportarmi

Ho 26 anni e lui 32...ci conosciamo, usciamo per due mesi frequentandoci....ci vediamo, ci scriviamo, a letto una passione e trasporto che non aveva mai incontrato, poi però mi dice che si è reso conto non è scattato il sentimento..lui di solito va a colpo di fulmine ,con me non c'è stato ma si è voluto dare il tempo per vedere come andava...in pratica sono la ragazza perfetta, ma non sente la passione che sente quando ha il colpo di fulmine...ho cercato di fargli capire che non è che l'amore folle arriva subito, ma mi dice che cmq non sente tanto la mia mancanza se non ci vediamo per due giorni e preferisce chiudere perchè andando avanti pensa possa solo peggiorare....devo gettare la spugna? provare a conquistarlo? o se non scatta non scatta? Io a lui ci tengo, a me è scattata forte, e non mi piace arrendermi...ma se lui dice che vuole il colpo di fulmine che coinvolge , non so cosa fare..l'amore viene pian piano, quello che dice lui è infatuazione...datemi un consiglio
[#1]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Cara ragazza,
Mi piacerebbe incoraggiaLa e sostenerla. Ma temo di non poterlo fare. E del resto Lei lo sa. Ne e' consapevole. E' solo che non riesce ad accettare le parole del ragazzo perche' fanno male.
Purtroppo l'innamoramento e' una "forza nasscente" diceva Francesco Alberoni.
Dopo un anno o piu' l'innamoramento si puo' trasformare o no in amore e quello si lo si costruisce un po' per volta. Nel corso della vita insieme. Ma si tratta di costruire su una base gia' solidissima.
Mi dispiace cara Signorina! Ma ringrazi la Sua fortuna: il ragazzo e' stato almeno molto sincero e onesto. E questo Le permettera' di non stare a tormentarsi inutilmente!
Buon week end! Coraggio!

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#2]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Utente,
Questo ragazzo fa una gran confusione tra il colpo di fulmine, l'attrazione, l'innamoramento e l'amore, che è ben altra cosa!

A me, a naso, sembrano meccanismi di difesa, paura di amare,..

Scappa via perché non sa o non vuole investire.

L'amore obbliga al coraggio..
Alle scelte..
Alle rinuncie..
Al darsi, donarsi ed al dare e donare...
Allo spostare i propri limiti...
Al superamento del proprio egoismo ed egocentrismo...

Le farfalle nello stomaco non bastano per un "amore longevo"

Nel mio sito personale e blog troverà tanto materiale

Legga questo articolo per cominciare
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/6270-cercasi-fidanzato-a-lungo-termine.html

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Il fatto è che mi ha detto tante cose molto contraddittorie..sono stata l'unica in 4 anni che lui abbia mai frequentato , a letto sono l'unica a cui gli vien voglia di coccolare per ore, sono la classica ragazza che tutti vorrebbero..però poi mi dice che , a volte, quando gli parlo ad esempio di un fil fantasy ( a me piace il fantasy) lui si annoia , se fosse innamorato e preso non lo farebbe ( io mi annoio se mi si parla di calcio anche se sono cotta)...è capitato non ci siamo visti per due giorni e mi ha detto che non si è disperato per questo ( mi pare normale dopo due mesi neanche)...mi dice che lui vuole vedere la persona per la prima volta e sentire quella cosa dentro, altrimenti non continua proprio....a me sembra si aspetti le farfalle nello stomaco da innamoramento adolescenziale...vorrebbe avere la voglia dei messaggini romantici di buongiorno e buonanotte ecc ecc gli ho detto che se con me sta bene, ha la voglia di me, perchè non continuare? ripete che non sente nulla di forte, vorrebbe l'amore delle favole altrimenti significa accontentarsi....ci siamo lasciati e sono due giorni che non ci sentiamo..io cosa posso fare?
[#4]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Cara Ragazza,
Cosa Lei possa fare o meglio NON fare lo sa!
Deve lasciare che le cose vadano a seconda del desiderio che il ragazzo nutre in se'.
Non puo' forzare questo desiderio. O c'è o non c'e. E parlo del desiderio DI LEI.
Lo che e' molto brutto non sentire che la circonda e il Suo stato d'animo posso capire che sia penoso. Ma non c'e' altro che Lei possa fare se non accettare la verita' che lui Le ha onestamente esternato. E' il modo meno "masochistico" che esista di affrontare un rifiuto.

Si guardi intorno, esca con i Suoi amici. Cerchi di strutturare la Sua vita con cose che dipendono da Lei. Se le cose dipendono da due persone occorre il desiderio di entrambe perche' si realizzino!
Le sembra?
[#5]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
La lascio con una frase che, spero, la possa fare riflettere:

"L’amore non bisogna implorarlo e nemmeno esigerlo.
L’amore deve avere la forza di attingere la certezza in se stesso. Allora non sarà trascinato, ma trascinerà”.

Hermann Hesse
[#6]
dopo
Utente
Utente
Quindi sarebbe un vero suicidio se ogni tanto ci vedessimo e io cercassi di farmi conoscere in quelle occasioni?
[#7]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Non accettera' di vederla cara signorina!.
Per quanto Lei voglia proporsi.
Mi sembra un ragazzo delicato verso di Lei perche' onesto.
Ringrazi la Sua buona stella per questo!
Un augurio!
[#8]
dopo
Utente
Utente
In realtà quando mi ha detto che non voleva continuare, mi ha anche detto che avremmo potuto vederci ogni tanto ma che, diciamo, spettava a me la scelta perchè alla fine ero io quella presa..non escludendo nemmeno il finire a letto dopo però, perchè su quel lato sembra davvero preso molto...nel mio caso sarebbe una semplice uscita, perchè lui è una persona abituata oramai ad avere " amiche speciali" ( che non ha frequentato mentre frequentava me) e a me non interessa essere una di queste, ne soffrirei....ma vorrei provare a vedere se , conoscendomi ancora, possa scattare qualcosa davvero...la mia unica paura è che l'attrazione molto forte si metta in mezzo....non riesco a rinunciare ad una persona a cui tengo davvero,che mi piace e ha tutto ciò che vorrei, senza tentare ..... non lo so, mi sembra di gettare la spugna troppo in fretta....
[#9]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Nessuno di noi può dirle cosa fare o non fare, ma di certo stare in lista d'attesa.. non è un bel sentire.

Forse merita davvero di più, ci ha mai pensato?

[#10]
dopo
Utente
Utente
Non intendo stare in lista d'attesa....intendevo darmi un limite di tempo in cui magari cercare di rimanergli "impressa" e vedere se le cose potevano andare magari in una direzione diversa, e nel caso, poi gettare la spugna....non frequentiamo gli stessi posti nè le stesse persone , per cui significherebbe non vederlo più e non avere proprio nessuna speranza.....merito ovviamente una persona per cui io sia la scelta e non l'opzione,ma sono anche una persona che non si innamora facilmente nè si interessa a molti uomini...ho solo una storia alle spalle proprio perchè prendermi è molto complicato, e so che potrei pentirmene poi in un futuro a non provare .... con lui ho le stesse idee, la complicità e l'attrazione, ed è una persona che una volta presa, farebbe davvero di tutto.....non so neanche io cosa sarebbe più giusto...se il tempo mi avrebbe dato ragione oppure no
[#11]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Cara ragazza,
Ora che ha parlato con noi dei Suoi desideri forse Le sembreranno meno difficili da tenere a bada.
Da sola i desideri sono delle gigantesche oppressive masse infuocate che sembrano correrci incontro e che si pensa di non potere frenare ne' contenere in alcun modo!
Le vorrei solo suggerirLe di riflettere su una realta', anche a costo di farLe male in questo momento:
il "finire a letto" ha un significato diversissimo per un uomo o per una donna. Per una donna, specialmente se "presa" e' sempre un atto di "Amore", genetico per Lei, profondo, importante. Per un uomo, anche se "preso" e' un po' come fermarsi al bar "a mangiare un tramezzino e bere qualcosa". Il tramezzino puo' essere gradevole, ma quando e' terminato non lo si sta a considerare piu' di tanto.
Ecco, ci pensi a questo quando deve affrontare il Suo desiderio!
I miei saluti e di nuovo auguri!
[#12]
dopo
Utente
Utente
Infatti non ho mai pensato di cedere finendo a letto....il mio uscire sarebbe puramente per un caffè o un gelato, sono consapevole che mi danneggerebbe e non voglio essere messa al pari delle altre...vorrei riuscire a prenderlo di mente e di cuore.....non so cosa fare proprio perchè non so se questo sia ancora possibile o se oramai gli scarsi due mesi di conoscenza abbiano già dato i loro frutti.....gli ho anche fatto presente che sentire la mancanza di una persona durante la giornata , è indicativo di un qualcosa che cmq è nato....mi è stato risposto che non è sintomo di affetto importante perchè si sente la mancanza anche di un cucciolo...per me è importante....se una persona non mi tocca il cuore, la mancanza durante gli impegni giornalieri non la sento
[#13]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Cara Signorina,
Lo comprendiamo e vorremmo aiutarLa!
Ma aiutarLa a percorrere una strada che sia in grado di portarla fuori da questo sentimento purtroppo solo Suo.
Cerchi delle forme di sfogo che Le diano requie. Che la rasserenino
Non Le consiglio di piangere, perche' il "vedersi piangere" potrebbe farla sentire debole oltre che triste.
Nel week end invece potrebbe, e dovrebbe, a mio parere, organizzarsi per fare una bella gita con amici, ove scherzare, distrarsi e non soffermarsi a pensare a nulla di triste.
Certamente ci sara' il sole e non sara' soltanto in cielo. Se Lei vuole sara' per Lei!
Ci risentiamo quando vuole! Coraggio!
[#14]
dopo
Utente
Utente
Purtroppo sembra che nulla riesca a distrarmi e i pianti già li ho fatti....il mio problema è che sono testarda, molto, e non riesco a togliermi il tarlo del provarci fino all'ultimo....non voglio farmi del male , ma non voglio perderlo....sono divisa in due, tra il mio orgoglio e il metterlo da parte nel caso valesse la pena....a volte penso che tante coppie , innamorate più che mai. all'inizio non si volevano, e ora sono felici... non mi va di mendicare amore, ma vorrei averlo accanto ....
[#15]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
La capisco cara signorina! E vorrei esserLe di aiuto, per darLe forza: ma c'e un detto molto tenero e penso adatto al Suo sentire che Le dedico per riflettere: " il cuore ha le sue ragioni, che la ragione non capisce"!
Buona serata!
[#16]
dopo
Utente
Utente
Purtroppo vale per me quanto per lui.....e ammetto di non saper corteggiare, fare la gatta morta oppure la femme fatale..ho dalla mia solo l'essere carina e pulita, da tipica ragazza della porta accanto...
[#17]
dopo
Utente
Utente
Parlando è uscito fuori che , nonostante abbia molte ragazze dietro disponibili ad uscire e/ o andarci a letto, lui non ci va perchè per il momento desidera ancora me...ma è possibile che una persona ti voglia avere solo da quel lato ( tanto da oscurare le altre , molto più belle e con esperienza), e non desiderarti accanto? Come si fa ad aver voglia di avere solo una ragazza in intimità , coccolarlaa ecc ecc , e non aver voglia di approfondirne il carattere? Io non voglio essere quella del letto, voglio essere quella della vita...
[#18]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Infatti, non è possibile.

Non funziona e non funzionerebbe, si è già data una risposta da sola.
[#19]
dopo
Utente
Utente
Quello che io davvero non capisco è : ma può essere che il ritenermi così "unica" dal versante intimo, non sia solo per attrazione fisica, ma che ci sia qualcosa in più? Non mi spiego come possa io risultargli così brava e coinvolgente, senza meriti alcuni....quando provo questo , per me è amore..può essere l'uomo così diverso?
[#20]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Cara ragazza,
Se cambia l'ottica con cui osserva quanto Le dice il ragazzo potrebbe comprendere meglio.

Sa che gli esseri umani ( e non solo umani) manipolano e si mimetizzano?
Lo fanno da sempre gli animali istintivamente per ottenere cibo,
Sa che i coccodrilli che meglio sopravvivono sulle poche rive dei fiumi della savana sono perfettamente uguali alle rocce su cui si adagiano? E non li si distingue da lontano?
[#21]
dopo
Utente
Utente
Nel senso che lo dice solo per poter portarmi a letto? Perchè farlo avendone comunque altre più disponibili che non chiedono nè esigono altro? Perchè evitare di andare avanti con la propria vita di prima, con le ragazze di prima sempre lì? Non ha senso....per quanto io possa essere brava ( a detta sua ) non giustifica il non aver voglia delle altre, come nemmeno l'invitarmi ad uscire quando si trova nel mio paese con l'amico, per farsi un giro insieme....io non ne trovo la logica
[#22]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
La logica da guardare non e' la Sua cara Signorina, ma quella del ragazzo. E chissa' qual'e!
[#23]
dopo
Utente
Utente
Io la sua sto cercando di capire....sto cercando di capire se è solamente una persona che fa quello che vuole quando ha voglia, e quindi sono una delle tante, oppure se è perché in realtà qualcosa per me la prova sul serio ed è soltanto questione di conoscere l'altro senza pregiudizi. .....
[#24]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Cara ragazza,
La devo "stopppare" con risoluta autorita' ( se me la permette!) in questo suo pervicace tentativo perenne di tormentarsi!
Capire chi non vuole farsi capire e' impossibile. Non difficile. Impossibile!

I miei saluti!
[#25]
dopo
Utente
Utente
Io vorrei riuscire a prendere la vita con la leggerezza delle altre persone che mi dicono che morto un papa se ne fa un altro, o che il mondo è pieno di pesci ecc ecc io cerco di scavare nel profondo della persona per cui provo qualcosa di vero, e questa cosa mi frega....
[#26]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Basta!
Glielo dico da psicoterapeuta!
Non si accettano derive...
Buon pomeriggio e un'ottima serata!
[#27]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
"Quello che io davvero non capisco è : ma può essere che il ritenermi così "unica" dal versante intimo, non sia solo per attrazione fisica, ma che ci sia qualcosa in più? "

Si, sfruttamento, manipolazione, adulazione.
Questo non è amore, la sua invece, mi sembra perseverazione.

Scusi la durezza, ma sembra che le nostre parole siano davvero vane.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio