Utente

Buonasera, sono incinta di 11 settimane, negli ultimi giorni, la situazione con il mio compagno è migliorata decisamente, peró oggi ad ora di pranzo, abbiamo avuto una discussione piuttosto animata, per un argomento di poca importanza, stavolta anche per colpa mia e ad un certo punto mi sono messa a piangere non so nemmeno io per quale motivo.

Ci sono rimasta male per quella discussione che potevo evitare di creare, poi lui é uscito di casa e poco fa, quando è tornato era di fretta per un impegno, ma si vedeva che ci stava male anche lui per come si era comportato oggi.

Avrei bisogno di un parere professionale perché non riesco a resistere alla prossima visita.

Puó aver creato danni al bambino la mia arrabbiatura con pianti durante la discussione ? Potrei perderlo?

Sono abbastanza preoccupata, grazie in anticipo per la risposta

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gentile ragazza,

che cosa vuol dire che la situazione è migliorata negli ultimi tempi? Litigate spesso, litigate per cose futili?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente
Ho scritto altre volte perché io e il mio compagno, tra quattro mesi avremmo dovuto sposarci, ma due mesi fa ci siamo lasciati e io dopo un mese dalla separazione ho scoperto della gravidanza. Convivendo ancora insieme, nonostante la separazione, con un po' di tempo siamo riusciti a risolvere qualcosa in questi ultimissimi giorni e adesso siamo quasi ritornati insieme, nel senso che ci comportiamo come coppia, ma a parole non ci siamo ancora dichiarati.
La discussione puó aver creato danni al bambino?

[#3]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Il problema non è uno screzio o una arrabbiatura, ma una situazione stressante e difficile che si inserisce in un momento stressante e delicatissimo quale è la gravidanza.

A mio avviso è importante per il bene di tutti, del bimbo e vostro, di tutti e due, lasciarsi aiutare da uno psicologo psicoterapeuta per imparare a risolvere e gestire conflitti e incomprensioni.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta,ma non ho capito, ho il rischio di perderlo o di aver creato danni al bambino?

[#5]  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Le abbiamo risposto tantissime volte, ha seguito le nostre indicazioni?

https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/571081-separazione-in-casa.html

Non è scrivendo online che risolverà, ma andando davvero in consultazione
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#6] dopo  
Utente
Si sono riuscita a trovare un modo per andare da un vostro collega, anche se appunto come detto nel consulto la situazione si sta sistemando,dopo che un paio di giorni fa abbiamo parlato circa 4 ore della situazione e abbiamo capito che c'erano stati solo malintesi. Quello che vorrei sapere e non riesco ad aspettare la prossima visita è se quella singola discussione piuttosto animata, risolta in giornata, ma unica in questi giorni di miglioramento può aver creato qualche danno al bambino.
Al momento, tutto gira attorno al bambino che stiamo aspettando quindi anche una discussione con il mio compagno non mi preoccupa come prima, se non per il bambino. Anche se non fa parte del vostro campo, sapete dirmi qualcosa a riguardo?